Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Infortunio Osimhen, fitte al polpaccio già contro Roma e Bologna: il retroscena

Victor Osimhen (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

La botta Osimhen l’aveva subita all’Olimpico con la Roma, una fitta al polpaccio, ma il nigeriano non si è fermato nonostante l'infortunio

Domenico D'Ausilio

L'infortunio di Victor Osimhen è arrivato a causa di una botta subita domenica scorsa all’Olimpico, nella gara contro la Roma. Una fitta al polpaccio destro. Poi il nigeriano, sempre generoso, non si è fermato. Un giorno di riposo lunedì sembrava la miglior medicina. Ma anche giovedì sera contro il Bologna ha avvertito qualche fastidio. E quando la situazione si è riproposta ieri mattina a Castel Volturno, nella seduta di rifinitura, allora lo staff medico del Napoli ha fermato il centravanti che oggi non sarà della partita a Salerno, ma si sottoporrà a una risonanza magnetica al gastrocnemio, il muscolo a cui ha avuto il risentimento. Bisogna valutare bene cosa c’è intorno a quel muscolo per capire meglio quale potrà essere la prognosi migliore per il numero 9. Lo riporta l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport.

Il retroscena sull'infortunio di Osimhen

 (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

In casa Napoli non si è particolarmente preoccupati ma una certa apprensione c’è, perché ci sono tanti impegni ravvicinati da affrontare e non c’è dubbio che Osimhen sia lo spaccapartite della squadra di Luciano Spalletti in vetta alla classifica. Per cui soltanto se si avrà certezza che il muscolo sarà a posto, Osimhen partirà con la squadra mercoledì per andare a Varsavia, dove giovedì gli azzurri giocano una gara molto importante contro il Legia per il passaggio del turno in Europa League. Nel caso i risultati della risonanza riscontrassero danni, a quel punto il nigeriano sarebbe costretto a saltare anche la successiva gara interna del campionato contro il Verona.