Ibrahimovic, rischio maxi-squalifica: viola le regole sulle scommesse. L’accusa dalla Svezia

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio
ibrahimovic

Zlatan Ibrahimovic è alle prese con l’ennesima grana che mette in ansia sia lui sia il Milan. Dopo la bislacca espulsione di Parma costatagli una giornata di squalifica, ecco che dalla Svezia arriva ora un altra brutta notizia. Lo riporta l’edizione odierna del Corriere della Sera.

CLICCA QUI PER LE ULTIME SULL’INFORTUNIO DI OSPINA

Ibrahimovic a rischio squalifica

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Il quotidiano svedese Aftonbladet scrive che l’attaccante rossonero avrebbe infranto il codice etico FIFA e UEFA in quanto co-proprietario del marchio di scommesse sportive Bethard.com. Le regole vietano agli atleti che partecipano alle competizioni FIFA e UEFA di avere interessi finanziari in società che si occupano di gioco d’azzardo. L’amministratore delegato di Bethard, Erik Skarp, ha confermato che il giocatore possiede tramite la sua Unknown Ab il 10% delle quote della società di scommesse basata a La Valletta, che stando all’ultimo rapporto relativo al 2019 ha realizzato un profitto al netto delle tasse di 301 milioni di corone svedesi, quasi 30 milioni di euro. La federcalcio di Stoccolma era a conoscenza del problema tre anni fa e la situazione sarebbe stata un ostacolo al rientro di Ibra in Nazionale già per il Mondiale 2018. Verrà aperta un’inchiesta e, nel caso in cui fosse confermato l’illecito, Ibrahimovic rischia grosso: si va da una multa da centomila euro fino a una squalifica di tre anni.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU INSTAGRAM

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy