Gattuso ha cambiato volto al Napoli, Sarri addio: nasce il “Gattusismo”

Gattuso ha cambiato volto al Napoli, Sarri addio: nasce il “Gattusismo”

Il Corriere dello Sport parla della nascita del “Gattusismo” il quale ha sostituito il “Sarrismo” al Napoli

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio
Gattuso a lavoro sui rinnovi

L’edizione odierna del Corriere dello Sport parla della nascita del cosiddetto “Gattusismo”: come uscire dal “Sarrismo” e ritrovarsi in una nuova dimensione in una notte sola, rimescolando l’anima al Napoli. La rivoluzione «silenziosa» di Rino Gattuso ha riscritto una verità che almeno adesso, dopo l’ora e mezza di San Siro con l’Inter, dà la sensazione di essere quella autentica. C’è un’altra vita, anche senza il tridente. Ma del Napoli è meglio non fidarsi, non lo fa neanche il proprio allenatore perché a volte basta poco, anche soltanto settantadue ore, per accorgersi di non averci capito assolutamente nulla.

Gattuso, contro l’Inter nuovo modulo

A Milano, contro l’Inter, il 4-3-3 è stata una maschera che Gattuso ha calato sul volto del Napoli nella disposizione iniziale. Poi, sottraendo a quel corpo il diritto di palleggiare in faccia all’avversario, ma spingendolo a razionalizzare, è diventato immediatamente 4-1-4-1, con linee più inclini alla copertura che alla spregiudicatezza. Elmas esterno ha avuto un senso, come già a Ferrara. Al resto hanno provveduto Zielinski e Fabian da mezze ali. Callejon nelle sua versione più moderata. Mertens a fungere da disturbatore sulle prime uscite. Demme da equilibratore. Detto così, è semplice: ma il Napoli ha sempre corso, in passato, in avanti, mentre ora ha cominciato anche a governare lo spazio, occupandolo.

Gennaro Gattuso (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)
2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. lenir56 - 4 mesi fa

    Ah dimenticavo, il Sarrismo non è mai finito e mai finirà, è il ricordo più bello di tutta la storia del Napoli. Ha regalato il miglior gioco visto su tutti i campi di calcio, con i migliori risultati. Il tutto nonostante i mancati investimenti di un Presidente acchiappone!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. lenir56 - 4 mesi fa

    I giornali sono quelli che purtroppo muovono le folle nel bene e nel male. Altro che Gattusismo, al Napoli serve un allenatore capace ed in grado di ricostruire una squadra, così come fece Benitez un po di anni fa. E poi devono seguire gli investimenti veri, vendendo tutto il marciume rimasto e tenendosi soli i giovani migliori. Attorno a loro va costruita la squadra con calciatori all’altezza già da subito e qualche top player per ogni reparto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy