Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

“Anche io ho la ‘bastarda’, grazie a Gattuso ho iniziato a vivere e lottare per gli altri”

“Anche io ho la ‘bastarda’, grazie a Gattuso ho iniziato a vivere e lottare per gli altri”

Le parole di Michele Chiariello

Redazione

La lettera scritta da un uomo ispirato da Ringhio Gattuso: "Ho la sclerosi multipla, ma grazie a lui ho ripreso a lottare, ho scritto un libro per aiutare chi soffre come me".

"Da quel fatidico 05 giugno 2006 all'11 ottobre 2021 ne è passata di acqua sotto i ponti. Il percorso è stato lungo e molto tortuoso, pieno di ostacoli, insidie, scoramenti, momenti bui e sconforto totale anche se a volte non mancavano gli “ sprazzi” di luce e di sole che per pochi istanti allietavano le mie giornate.

Sprazzi di luce che con il passar del tempo cominciavano ad essere sempre più frequenti. A poco  il “buio pesto”, che mi aveva accompagnato per giorni, mesi, anni , stava lasciando il posto ad un “ sole splendente”, alla forza, all’ energia, alla vitalità , al volersi sentire vivo e pieno di speranza.

Michele Chiariello, la storia di un uomo temprato dalla vita e ispirato dai suoi mentori

Ed è proprio in quei momenti che sono riuscito a trarre la forza per non arrendermi, per non mollare mai: per trasformare le mie debolezze, il mio “deficit” in energia positiva, proprio come ha sempre fatto il mio “mentore, il mio “migliore amico” Ringhio Gattuso, colui che mi ha sempre trasmesso con i suoi modi di fare sia in campo che fuori, quel furore agonistico che è tipico di chi non si arrende mai.

Stava nascendo in me l’ idea di fare qualcosa di permanente nel tempo, qualcosa di costruttivo; dovevo trovare il modo di aiutare chi è veramente in difficoltà, era giunto il momento del “ NEVER GIVE UP”. A giugno ho preso carta e penna ed ho cominciato a scrivere la mia storia, il sogno interrotto di un bambino che a soli 27 anni ha dovuto rinunciare al suo “ amico pallone” , l’ amico di sempre, l’ amico di tante sfide, di tante battaglie sportive, l’amico che non mi ha mai abbandonato. E tutto per colpa della “ bastarda”, sì proprio lei, come la chiamava il grande Borgonovo. Per colpa della Sclerosi Multipla, che è arrivata silenziosa, improvvisa, letale e mi ha presentato il conto.

"Borgonovo, io e Ringhio Gattuso", il libro a scopo benefico

Allora ho scritto un libro dal titolo “Borgonovo , io e Ringhio Gattuso” che racchiude la mia autobiografia e il mio modo di affrontare questa personale battaglia con il ricavato che deve andare a chi è meno fortunato di me, a chi soffre, a chi non vede una via d’ uscita. Ed ecco che coinvolgendo molti amici, conoscenti, persone che hanno preso a cuore questa mia iniziativa, sono riuscito finalmente a coronare questo mio piccolo sogno, devolvere una somma all’ AISM e strappare un sorriso a chi lotta quotidianamente contro il tempo.

La somma raccolta attualmente non è alta, ma anche il mare è fatto da tante piccole gocce, e sono convinto che dopo questo articolo ci sarà una grande risposta da parte del popolo italiano, che ha sempre mostrato un grande cuore verso chi soffre, e finalmente potremmo esultare come abbiamo fatto qualche mese fa dopo la conquista inaspettata dell’ Europeo.

Grazie di vero cuore a chi ha creduto in me , grazie a chi che pur non conoscendomi, mi hai aperto il cuore. Chi vuole acquistare il libro e contribuire alla causa può accedere a questo link.

Michele Chiariello