Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

La difesa più forte d’Europa non abita più a Napoli, 8 gol subiti in 4 giornate

(Getty Images)

In quattro giornate, il bilancio dei gol subiti delle difesa del Napoli è stato zavorrato da altri 8, dopo averne subiti solo 4 nelle prime 12

Domenico D'Ausilio

La difesa più forte d’Europa non abita più a Napoli. L'edizione odierna della Gazzetta dello Sport si focalizza sui tanti gol presi dalla retroguardia azzurra negli ultimi match. Un mese fa, la squadra di Spalletti rispecchiava il primo posto in classifica anche in un primato che solitamente diventa una polizza per arrivare al traguardo. Dopo la gara con il Verona del 7 novembre, verso la sosta del campionato, il Napoli contava appena quattro gol subiti. Nel raffronto con i cinque maggiori campionati europei, gli azzurri erano in vetta nella relativa graduatoria, al fianco del Chelsea che però aveva giocato una gara in meno. Svettava il Napoli anche nel numero dei clean sheet: per 8 gare sulle 12 disputate, la porta era rimasta inviolata, stesso ruolino degli spagnoli della Real Sociedad.

La difesa più forte d'Europa non abita più a Napoli

 (Getty Images)

Sabato sera, al termine della gara persa con l’Atalanta (primo stop casalingo in campionato), il Napoli registrava ben 12 reti al passivo. In quattro giornate, il bilancio dei gol subiti è stato zavorrato da altri 8. Tre contro l’Inter al Meazza, nessuno con la Lazio, due col Sassuolo e tre con l’Atalanta. In pratica, negli ultimi 360 minuti solo Udinese (9), Spezia (10), Venezia (10) e Lazio (11) hanno fatto peggio. La difesa più forte d’Europa si è smarrita anche nel confronto con la Serie A. Ed ora quel primato, relativo alle quattro giornate più recenti, spetta alla Juventus con un gol subito, tallonata dall’Inter, infilata due volte. Restano

in vetta gli azzurri nella classifica dei clean sheet: nove volte in questa annata di A hanno concluso la gara senza prendere gol.