Di Marzio: “Chiellini ha sbagliato a parlare in quel modo. Certe cose devono restare nello spogliatoio”

Di Marzio: “Chiellini ha sbagliato a parlare in quel modo. Certe cose devono restare nello spogliatoio”

di Mattia Fele
Di Marzio

Gianni Di Marzio è intervenuto a TMW Radio, durante Maracanà. Di Marzio ha voluto dire la sua sulle parole di Chiellini, che in questi giorni ha lanciato il suo libro di genere autobiografico, nel quale ha raccontato diversi particolari della sua carriera e del suo rapporto con alcuni calciatori. Forti sono state le sue parole contro Balotelli ad esempio, ma ci son state anche parole al miele per alcuni suoi compagni e colleghi di altre squadre, uno tra questi il calciatore del Napoli Kalidou Koulibaly.

LEGGI ANCHE – > Chiellini: “Dopo l’infortunio belle parole da Koulibaly, Insigne e Reina. Non me lo aspettavo”

Le parole di Di Marzio su Chiellini

TURIN, ITALY – FEBRUARY 16: Giorgio Chiellini and Daniele Rugani of Juventus in action with Mario Balotelli of Brescia Calcio during the Serie A match between Juventus and Brescia Calcio at Allianz Stadium on February 16, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Giorgio Perottino – Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

“Ciò che succede nello spogliatoio è sempre rimasto nello spogliatoio. Balotelli avrà sbagliato sicuramente, con dei suoi compagni e dei suoi allenatori. Nonostante ciò, dirlo in un libro magari per cercare di pubblicizzarlo e venderlo non è corretto. Insomma poteva risparmiarselo. Giorgio Chiellini in campo è uno sempre aggressivo e determinato ma soprattutto intelligente. Diciamo che in questo caso poteva evitare questa uscita”.

 

E sul Milan…

“Per quanto riguarda il Milan io sono per Maldini. Rangnick per me ha già firmato con i rossoneri, ma per curriculum mi sembra un personaggio per così dire scomodo. E’ bravo ma non un tipo di tecnico che siamo abituati ad avere nell’ambiente calcio italiano. Non so se si adatterà mai al nostro Paese”

 

SEGUICI ANCHE SU TWITTER 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy