CorSera – De Laurentiis, stretta di mano e tregua con Gattuso dopo la Juve: “Bravi tutti”

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio
serie a de laurentiis

Al fischio finale avrebbe spaccato qualsiasi cosa avesse avuto tra le mani, e l’urlo di liberazione l’ha dato mentre guadagnava l’uscita dal campo. Rino Gattuso stavolta ha fatto lui lo scherzetto all’amico Andrea Pirlo e poi, come è successo tante altre volte, gli ha dato il cinque, ha incassato pure i complimenti. Ma la rabbia, quella che rode lo stomaco, non poteva più trattenerla. Il gruppo, al fischio finale, si è stretto attorno a lui e lo ha abbracciato.

CLICCA QUI PER L’EDITORIALE DI CALCIONAPOLI1926.IT

De Laurentiis, stretta di mano e tregua con Gattuso

gattuso
Gennaro Gattuso (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

E finalmente sorride, sotto i baffetti folti e neri. Il nuovo look non passa inosservato. “Ho tagliato da solo la barba così somiglio a Lando Buzzanca nel film L’arbitro”. Il presidente Aurelio De Laurentiis è lì ad aspettarlo ogni volta, e la vittoria con la Juventus ha sancito una tregua. Stretta di mano e volti di entrambi distesi: una iniezione di fiducia, che mette un freno alle voci di disturbo su nuovi allenatori. “Bravi tutti”, ha detto il presidente alla squadra e al suo allenatore. Lo riporta l’edizione odierna del Corriere della Sera. L’ultima volta con la Juve era stata in Supercoppa, con la sconfitta di Reggio Emilia: la vittoria in campionato non vale certo un trofeo ma arriva nel momento più difficile per Gattuso. Forse è scritto anche questo: la sua avventura a Napoli non può finire a metà.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy