Vittoria di cuore e orgoglio, ma solo la continuità ci dirà se il Napoli è tornato!

di Gerardo Di Lorenzo

Sarebbe stato assurdo pretendere un Napoli spettacolare e che mettesse sotto la Juventus, ma un Napoli compatto ed unito, pronto a sacrificarsi ed a saper soffrire è stata comunque la più bella sorpresa di una serata perfetta. Forse il gruppo c’è ed è compatto e lo si è visto anche negli abbracci di fine gara rivolti al proprio allenatore. Forse il Napoli ha ancora voglia di emergere e venir fuori così come tutti noi ce lo aspettiamo.

Gattuso ed i suoi hanno fatto muro contro tutto e tutti ed hanno guadagnato tre punti inattesi. Meritati? Forse no ma poco importa. Ce ne sono troppi persi immeritatamente e poi ciò che conta è ritrovare quella compattezza e un pizzico di morale in più. Non ci sarebbe potuta essere occasione migliore di questa per zittire tante voci, tante critiche, sia quelle fondate che quelle campate per aria.

Il Napoli vince con la Juventus… ma ora bisognerà dimostrare continuità

(Photo by Ciro Sarpa SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

Il Napoli c’è? Troppo presto per dirlo, anche se la vittoria di ieri sera è arrivata contro la Juve. Gli azzurri dovranno dimostrare continuità ed è lo scalino più difficile da salire. I partenopei hanno sofferto tanto, ma ciò che resta è un gioco di squadra incredibilmente coeso che ne è venuto fuori. Poca organizzazione dopo il vantaggio, quasi come si temesse il pareggio da un momento all’altro; ma il Napoli c’è stato, unito come non mai quest’anno.

LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Poi si può criticare qualunque cosa se si vuole, anche se resta un’eresia farlo. Sarebbe come rimproverare una caduta ad una persona che finalmente dimostra di potersi alzare dalla sedia a rotelle. Ricordiamolo, non dimentichiamolo troppo facilmente, una squadra sicuramente da “sistemare”, ma con troppe assenze, pesanti. Gli azzurri in questa stagione hanno steccato tanto, ma chi ha mai visto il Napoli che sarebbe dovuto essere? Forse le aspettative superavano la realtà, altrettanto vero è che gli azzurri, almeno sulla carta, meriterebbero il podio in questo campionato.

Il Napoli batte un Napoli ostaggio dei suoi limiti

Napoli batte Juve uno a zero, una semplice partita ma tanta roba per il morale soprattutto. Il Napoli batte un Napoli ostaggio dei suoi limiti e delle sue paure che ieri sera non hanno vinto e non c’è risultato più grande ed importante. E’ stata la vittoria di un gruppo, per se stesso e per il proprio mister, troppo spesso alla gogna forse oltre ogni sua responsabilità.

Nessuno si monterà la testa dopo questa vittoria e sarebbe un sacrilegio farlo; tutti però vedono il risultato di ieri sera come un punto di partenza di un Napoli che non potrà dimostrare gioco quest’anno, oramai è chiaro ed il tempo stringe. Sicuramente però sono state messe le fondamenta di una squadra più compatta che si scrolla di dosso tante paure. Finalmente un Napoli con orgoglio e cuore. Battere la Juventus è più di uno sfizio. Questo vuole il popolo!

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy