CdM – De Laurentiis, resa dei conti in Lega Calcio: vuole ripartire ma rischia di essere in minoranza

CdM – De Laurentiis, resa dei conti in Lega Calcio: vuole ripartire ma rischia di essere in minoranza

Secondo il Corriere del Mezzogiorno Aurelio De Laurentiis vuole ripartire ma rischia di essere in minoranza in Lega Calcio

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio
Calciomercato Napoli, De Laurentiis
Aurelio De Laurentiis (Getty Images)

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno, sin dalle fasi iniziali dell’emergenza coronavirus, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis è stato tra i presidenti più attivi per spingere il calcio verso la ripartenza, nel rispetto di tutte le condizioni necessarie alla tutela della salute.

De Laurentiis spera nei play-off

Gli equilibri in Lega sono cambiati. De Laurentiis stamane nell’assemblea straordinaria, appuntamento importante, rischia di essere in minoranza tra presidenti indecisi e altri decisamente contrari. Non solo di società in lotta per la salvezza come il Torino o il Brescia ma anche big come l’Inter. Il patron del Napoli non ha cambiato idea. Ha più volte aperto anche all’ipotesi di play-off e play-out da disciplinare poi nei dettagli. Il patron si muove nella politica del calcio e lavora per l’organizzazione del proprio club. Si confronta con il suo staff medico sul protocollo, lavora per fare in modo che il Napoli sia pronto se sarà confermata la data del 18 maggio per la ripresa degli allenamenti. Il numero uno azzurro insiste per il rispetto delle regole, ha comunicato che l’allenamento dei calciatori dovrà continuare a casa senza lavoro atletico nei parchi o per strada anche se saranno consentite dalle istituzioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy