Corbo su Sassuolo-Napoli: “Serata con poche luci e troppe ombre, mezza squadra accelera e l’altra sbanda”

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio
silenzio stampa napoli

Antonio Corbo, giornalista, ha commentato il pareggio del Napoli al Mapei Stadium contro il Sassuolo nel suo consueto editoriale per Repubblica.

CLICCA QUI PER LA FURIA DI INSIGNE E DELLO STAFF DI GATTUSO

Corbo commenta Sassuolo-Napoli

Nikola Maksimovic (Photo by Alessandro Sabattini via Getty Images)

“Un carro traballante lentamente avanza. Come chi non sa dove andare, il Napoli vive una strana stagione. Ha sempre buone intenzioni, ma troppo spesso idee confuse. Dice di puntare al quarto posto, si finisce per credergli, la qualificazione Champions è fondamentale per evitare l’austerità in ingaggi e acquisti, si illude anche De Laurentiis che corre accanto alla squadra per trasmetterle una aggressiva serenità, che cosa non si fa per centrare l’obiettivo?  Il 3-3 fa pensare ad una partita vibrante, è invece un sofferto insieme di chiari e scuri, di coraggio e rimorsi, di lampi e sviste. La mediocre prova del Napoli si spiega con una disomogenea condizione. Solo quattro o cinque hanno tante risorse e le bruciano con immensa generosità. Dopo 44 punti in 24 gare, il Napoli deve elevare la sua media da 1,86 punti a 2,28. Se la soglia del quarto posto è a 76, non è facile. Mezza squadra accelera e l’altra sbanda”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU FACEBOOK

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy