CdM – Il ritiro causa la frattura: i veterani non volevano, Ancelotti appoggiato solo dai volti nuovi

CdM – Il ritiro causa la frattura: i veterani non volevano, Ancelotti appoggiato solo dai volti nuovi

Carlo Ancelotti ha scelto per il ritiro: è la prima soluzione, secondo il tecnico, per risanare una stagione che non sta andando per nulla bene. Nello spogliatoio non tutti sono d’accordo

di Salvatore Amoroso, @sonosal_amoroso
Ancelotti

Carlo Ancelotti ha scelto: il Napoli va in ritiro. La prima soluzione ai problemi della squadra potrebbe essere proprio l’unione a Castel Volturno, per ritrovare serenità e unità d’intenti.

LEGGI ANCHE – INSIGNE, SFURIATA POST-BOLOGNA: I COMPAGNI LO VEDONO COME LEADER?

CDM – RITIRO NAPOLI: VETERANI NON SONO D’ACCORDO CON ANCELOTTI

L’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno ha svelato cosa è successo all’interno dello spoagliatoio dopo la decisione di Ancelotti.

“Piuttosto il confronto acceso nello spogliatoio, nel corso della riunione di ieri mattina, durata oltre un’ora, rappresenta il reale cambiamento di rotta di un allenatore che ha scelto di guardare negli occhi uno ad uno i suoi giocatori, sbattergli in faccia tutti i difetti degli ultimi quaranta e passa giorni, imponendo poi una (la sua) soluzione: lo stop alla lenta e quasi inesorabile agonia. Il ritiro, appunto. Ma non solo. Lo stesso rimedio al quale la squadra si era ribellata esattamente un mese fa, nella notte post-Salisburgo, (quando era stato De Laurentiis a deciderlo) e che ha provocato anche ieri a Castel Volturno una spaccatura. Da un lato, i nuovi arrivati più vicini al soft-profile dell’allenatore; dall’altro il pensiero veemente dei veterani che proprio non volevano «chiudersi» a Castel Volturno già da domani”.

LEGGI ANCHE –

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy