Bucci: “Napoli tra le più forti del campionato, deve rialzarsi. Parma? Squadra molto complicata”

Bucci: “Napoli tra le più forti del campionato, deve rialzarsi. Parma? Squadra molto complicata”

Luca Bucci, ex portiere di Napoli e Parma, ha parlato del cambio in panchina degli azzurri, da Ancelotti a Gattuso e dell’andamento del Napoli

di Salvatore Amoroso, @sonosal_amoroso

Luca Bucci, ex portiere di Napoli e Parma, attualmente, allenatore dei portieri del Bologna è intervenuto in diretta a “Donne nel Pallone”, programma di Sonia Sodano in onda su Julie Italia. Bucci ha parlato del passaggio di testimone della panchina del Napoli da Ancelotti a Gattuso.

BUCCI ANALIZZA IL PASSAGGIO DA GATTUSO AD ANCELOTTI

Passaggio di testimone Ancelotti-Gattuso? “È difficile dare un giudizio dall’esterno, non so quale siano state le motivazioni di De Laurentis, credo però che il destino di un allenatore sia affidato ai risultati. Purtroppo il Napoli nell’ultimo periodo, soprattutto in campionato, gioca sempre al di sotto delle aspettative di tutti. Negli anni è diventata una delle squadre più forti del nostro campionato e, chiaramente, ci si aspetta che le prestazioni vadano sempre a migliorare”.

Meret? “Credo che lui possa migliorare in tutte le qualità del portiere, ha tutti i requisiti per diventare sempre più bravo ed essere uno dei portieri più forti del nostro campionato, ma anche in Nazionale”.

Napoli diverso in Serie A e Champions? “L’andamento del Napoli in campionato è strano, contrariamente alla Champions. Non dico che in Europa sia una passeggiata, però credo che, soprattutto quest’anno, la nostra Serie A sia piuttosto difficile. Si è alzato molto il livello. Molte volte, le motivazioni e la concentrazione calano pur senza volerlo, ci sono molte squadre che hanno parecchi punti, anche le neopromosse stanno esprimendo un ottimo calcio ed è difficile vincere con chiunque”.

Napoli-Parma? “Sabato mi aspetto una partita molto difficile per il Napoli perché, solitamente, la squadra è abituata a condurre il gioco; il Parma, d’altro canto, è una squadra che riesce a difendersi molto bene, piuttosto organizzata a livello difensivo, con giocatori molto veloci. La rosa è dotata di contropiedisti nati che possono introdursi nei corridoi che il Napoli potrebbe lasciare scoperti. È pur vero che Rino avrà pochi giorni per rimettere in sesto la squadra e trasmettergli la sua idea di gioco, anche se ha già parlato di modulo 4-3-3 che già aveva sperimentato nel Milan”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy