Brkic: “Meret è un predestinato, ai tempi dell’Udinese sapevo sarebbe arrivato in Nazionale”

Brkic: “Meret è un predestinato, ai tempi dell’Udinese sapevo sarebbe arrivato in Nazionale”

Zeljko Brkic ha parlato delle prestazioni di Alex Meret, ex compagno di squadra all’Udinese e attuale portiere del Napoli. Ecco le sue dichiarazioni

di Salvatore Amoroso, @sonosal_amoroso

Zeljko Brkic, ex portiere dell’Udinese, è intervenuto ai microfoni di Radio Goal, trasmissione in onda sulle frequenze di Kiss Kiss Napoli. Brkic ha parlato del momento della squadra di Ancelotti oltre che delle elevate prestazioni di Alex Meret, portiere del Napoli.

BRKIC: “MERET UN PREDESTINATO”

“I giocatori non sopportano il ritiro? Ma dipende anche dall’allenatore, dal tipo di allenamento e programma. Dipende da tante cose. Meret? Anche a quei tempi di parlava del fatto che era una promessa e che un giorno avrebbe sostituito Buffon o che sarebbe stato un portiere di livello internazionale. Non è una sorpresa vederlo in nazionale”. 

(Photo by Getty Images)

DE LAURENTIIS CONFERMA CARLO ANCELOTTI

In merito alle indiscrezioni sul futuro di Ancelotti sulla panchina del Napoli e la possibilità di sostituirlo con un altro allenatore, il patron è stato chiaro. Di seguito le dichiarazioni riferite da De Maggio: “Leggo di esoneri e contatti, telefonate con AllegriSpalletti e Gattuso. E’ stata precisa la mia domanda: Ancelotti è in bilico e rischia l’esonero? Autorizzato da più riprese dal presidente De Laurentiis, quindi versione ufficiale della società, queste sono state le sue parole: “Non è mai venuta meno la mia fiducia nei riguardi di Carlo Ancelotti. La mia fiducia per lui è totale e incondizionata come uomo e come allenatore. Per il futuro…(CLICCA QUI PER LE DICHIARAZIONI COMPLETE)“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy