Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

nazionali

Paradosso Belgio, primo nel ranking ma zero titoli: Carrasco sfida la stampa

Paradosso Belgio, primo nel ranking ma zero titoli: Carrasco sfida la stampa

Un vero e proprio paradosso quello del Belgio, che è da anni al primo posto del ranking Fifa, senza trofei: la sfida di Carrasco

Francesco Melluccio

Un vero e proprio paradosso quello del Belgio, che è da anni al primo posto del ranking Fifa, senza praticamente mai vincere un trofeo. Uno dei punti fermi della squadra di Roberto Martinez, Yannick Ferreira Carrasco, è intervenuto in conferenza stampa per parlare della sfida con l'Italia. L'esterno dell'Atletico Madrid ha anche sfidato la stampa, parlando degli ultimi anni di "buone prestazioni" dei Red Devils.

Le parole di Ferreira Carrasco su Italia-Belgio

(Getty Images)

Di seguito alcune dichiarazioni di Yannick Ferreira Carrasco, riprese dalla conferenza stampa odierna pre-Italia.

"Dopo le recenti sconfitte ovviamente non c'è un ottimo spirito ma fa parte del nostro lavoro. Bisogna anche saper perdere e rialzarsi, questo fa parte del nostro lavoro. Dobbiamo cercare di vincere la prossima partita. Con la Francia nel primo tempo avevamo il controllo della partita, poi nella ripresa è cambiato tutto. Hanno accorciato le distanze e dopo l'1-2 avevamo qualche dubbio di troppo, abbiamo perso un po' di fiducia e alla fine perso la partita. Dobbiamo dimenticarci di questa gara ma al contempo imparare la lezione.

Siamo delusi, tutti quanti volevamo disputare la finale. Non cambia niente finire terzi o quarti ma bisogna vincere tutte le partite, anche le amichevoli, e quindi in campo darò il massimo. Dobbiamo reagire, rialzarci e pensare positivo. Sarà una sfida molto complicata. L'Italia ha tanta esperienza, è campione d'Europa in carica e sarà una bella gara di preparazione anche per il Qatar. Se volete possiamo parlare di rivincita perché abbiamo perso, ma domani sarà una gara per il terzo e quarto posto. Non ci sarà una squadra eliminata e una che vincerà, ma si tratta solo del terzo post.

Abbiamo già dimostrato di avere una bella squadra, ma a volte dobbiamo essere più arrabbiati e intelligenti. Dobbiamo fare il fallo tattico quando serve, ci sono tanti dettagli che sono importanti. Le vittorie dipendono da noi, ma anche da voi. Credete ancora in noi? La sensazione è che si sia persa un po' di fiducia.. Un anno passa in fretta, voi credete in noi? Noi ci crediamo ancora".