Covid-19, possibile lockdown leggero in Italia: Governo pronto a rivedere il sistema a colori

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio
napoli covid lockdown

L’edizione odierna de Il Mattino ipotizza un lockdown leggero a breve in Italia a causa dell’avanzare delle varianti Covid, inglese e sudafricana. Ciò ha convinto il Ministero della Salute e le Regioni a organizzare un sistema di difesa molto più rigoroso. Il presidente del Consiglio, Mario Draghi punta moltissimo su una campagna di vaccinazione di massa che metta in sicurezza il Paese. Al contempo concorda sulla necessità di essere prudenti in questa fase di passaggio.

CLICCA QUI PER LE ULTIME SULLA MORTE DI MARADONA

Covid, possibile lockdown leggero in Italia

vaccino covid campania
(Photo Facebook De Luca)

D’accordo con le Regioni, nei prossimi giorni decidere che tutta l’Italia è in fascia arancione, con misure ancora più incisive da fascia rossa nei fine settimana. La formula è quella già sperimentata nel periodo natalizio che, oggettivamente, ha mantenuto bassa la curva dei contagi che poteva schizzare nei giorni festivi più importanti dell’anno. Non è il lockdown generale proposto dal professor Walter Ricciardi, ma una formula più leggera che, comunque, avrebbe una durata al massimo di tre settimane.

Governo pronto a rivedere il sistema a colori

ANSA

Si sta potenziando un sistema di controllo del territorio, un dialogo costante Ministero della Salute – Regioni, perché scatti puntuale l’allarme ogni qual volta ci siano anomalie nel numero dei contagi in un determinato territorio. Tempestivamente, anche con il sostegno del Ministero della Salute, allora la Regione deve intervenire e delimitare con zone rosse le aree a rischio. Sia un’intera provincia sia un singolo comune. Ci sono già stati gli esempi recenti di Perugia, Pescara e Chieti, ma ciò che serve è un meccanismo quasi automatico, che non dipenda solo dal buon senso di un singolo governatore. Di fatto, le chiusure saranno possibili anche se l’RT, l’indice di trasmissione, risulterà essere sotto a 1. A mettere in discussione l’attuale sistema dei colori, non è solo il cambiamento di scenario determinato dalle varianti, ma anche i segnali che arrivano da alcune regioni.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU INSTAGRAM

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy