Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

estero

Covid, la salute dei calciatori è a rischio: Guardiola lancia una provocazione

MANCHESTER, ENGLAND - NOVEMBER 28: Pep Guardiola, Manager of Manchester City looks on prior to the Premier League match between Manchester City and West Ham United at Etihad Stadium on November 28, 2021 in Manchester, England. (Photo by Alex Livesey/Getty Images)

Pep Guardiola ha parlato del difficile rapporto tra il Covid e il mondo del calcio

Simone Di Maro

Pep Guardiola ha commentato il difficile rapporto tra il Covid e il mondo del calcio. L'allenatore del Manchester City è stufo per l'affollamento del calendario che sottopone le squadre a tour de force continui, soprattutto adesso che la pandemia è ritornata a mettere a serio rischio la stabilità dei campionati.

"Si, ci vorrebbe uno sciopero", le parole di Guardiola

 Guardiola, tecnico Manchester City (Getty)

Ecco le dichiarazioni di Pep Guardiola al Daily Star:

"Giocatori e dirigenti, tutti insieme dobbiamo fare qualcosa perché le parole da sole non bastano più. La situazione non cambierà se non ci muoviamo: per la FIFA e l'UEFA sono più importanti gli affari che salute dei calciatori, ognuno decide per se stesso.

Stiamo parlando del benessere dei giocatori, i sindacati dovrebbero dire:

«Ok, non giochiamo finché non risolviamo questa situazione». Si, ci vorrebbe uno sciopero. Il nostro è l'unico campionato che non accetta le cinque sostituzioni, ne abbiamo solo tre. Sarebbe meglio per tutti considerando il numero di partite che disputiamo, ma la Premier League ha deciso di non farlo".