Fabian Ruiz-Gattuso: sembra di rivivere un Jorginho-Benitez 2.0. Ma di chi è la colpa?

Lo spagnolo sembra spaesato nel centrocampo a due, proprio come Jorginho faticava nello stesso ruolo ai tempi del Napoli di Rafa Benitez

di Giovanni Frezzetti, @GioFrezzetti
fabian rinnovo

Fabian Ruiz ormai è stato additato come la causa di tutti i mali del Napoli di Gattuso. Critiche, anche dure, stanno colpendo il centrocampista spagnolo. Quasi a voler dimenticare il suo talento. Certo, le prestazioni non sono più quelle di una volta. Ma la colpa è davvero sua?

Il problema di Fabian

Fabian Ruiz sta giocando in una posizione che a lui non é tatticamente congeniale. Essere parte di un centrocampo a due non è da tutti, e non è un caso che lo spagnolo renda meglio quando è affiancato da Bakayoko che sopperisce alla sua mancanza di corsa e fisicità. Allora se non è adatto perché schierarlo lì e farlo massacrare di critiche? Insomma, perché farlo apparire il brocco che non è? Semplice: Gattuso vuole che il suo Napoli giochi con una precisa identità. Il tecnico calabrese sta facendo del 4-2-3-1 un mantra, la via per il Nirvana. Però, gli integralismi e gli estremismi, nel calcio come nella vita, non sono mai la strada giusta da percorrere. A Napoli la questione Fabian Ruiz-Gattuso sembra un déjà-vu e fa tornare alla mente una situazione simile: quella di Jorginho e Benitez.

CLICCA QUI PER LE ULTIME NEWS SUL NAPOLI

Jorginho e Benitez

Jorginho

Jorginho arrivò a Napoli portando con sé la speranza di aver trovato finalmente un regista che la piazza napoletana invocava da anni. Ma ecco che il tutto si trasformò in una clamorosa debacle. Benitez non derogava mai dal suo 4-2-3-1 e Jorginho sembrava un pesce fuor d’acqua. Tanti palloni persi, passaggi sbagliati e fiato corto: il talento del centrocampista italo-brasiliano sembra essere rimasto a Verona. Ma ecco che con l’arrivo di Sarri le cose cambiarono: centrocampo a tre, Jorginho che dettava i tempi di gioco davanti alla difesa e il Napoli cominciò ad incantare. E allora perché non scavare nella memoria per trarre insegnamento da questa situazione ed evitare di rivivere con Fabian Ruiz un Benitez-Jorginho 2.0?

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SU TWITTER

Come risolvere il problema?

Fabian agente Napoli

La risposta più ovvia sembrerebbe essere che Gattuso è un integralista come Benitez. In parte è vero, ma non può essere la sola spiegazione ai problemi di Fabian Ruiz. Il ragazzo ha ragione a pensare di essere schierato fuori ruolo e di non riuscire a esprimersi al meglio. Ma lo spagnolo deve anche tirare fuori la grinta, deve lottare, invece pare arrendersi dinanzi alla difficoltà, quasi ad usarla come una scusa. Vederlo giocare così non fa solo male ai tifosi del Napoli: fa male al calcio in generale. Se la situazione Fabian-Gattuso deve diventare un Benitez-Jorginho 2.0 bisogna porsi una domanda: sarebbe così tanto un errore cedere alle lusinghe faraoniche dei top club europei e lasciare andare via Fabian Ruiz? Ai posteri l’ardua sentenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy