Cellino su Balotelli: “Mie parole strumentalizzate, ma ho sbagliato”

Cellino su Balotelli: “Mie parole strumentalizzate, ma ho sbagliato”

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde
Brescia Balotelli

Massimo Cellino, presidente del Brescia, ha rilasciato delle dichiarazioni a Le Iene in merito alle sue parole nei confronti di Mario Balotelli qualche giorno fa. Di seguito quanto ha dichiarato.

Cellino: “Sono cattolico, non posso essere razzista”

 

Si deve schiarireSe non va bene qualcosa, si deve schiarire questo ragazzo. Mario è triste perché non riesce a esprimere il gioco del calcio. Con lui ho parlato ieri, non l’ho mica offeso. La mia frase è stata strumentalizzata ma chiaramente ho detto una cazzata.

Insulti dei tifosiNon sono razzisti, sono coglioni che vanno allo stadio per offendere. Mario, fa vedere che è un guerriero che sfida tutti, ma non è così. Lo vedi che è un omone alto un metro e novanta, ma se facesse vedere che soffre ed è fragile magari capirebbero.

La fatica col BresciaPer salvarsi al Brescia serve grande sacrificio. Magari nel suo cuore pensava potesse essere molto più semplice.

Cessione a gennaio – Lui ha la libertà di poter andare via gratis. In questo momento deve scegliere la strada in salita o quella in discesa. Io spero non vada via, lui deve convincersi e far capire che a Brescia non è finita. Mario, se vai via abbiamo perso la scommessa tutti e due.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy