UFFICIALE – Barcellona, annunciato il passaggio di Arthur alla Juve: affare da 80 milioni

di Francesco Melluccio
Arthur Barcellona Napoli

Mancava solo l’ufficialità e adesso è arrivata: Arthur Melo è un nuovo giocatore della Juventus. Il centrocampista brasiliano lascia il Barcellona dopo due anni non molto entusiasmanti. I due club hanno trovato l’accordo su una base di 72 milioni più 10 di bonus, cifra davvero esorbitante che però verrà ammortizzata con il passaggio di Miralem Pjanic ai blaugrana. Un vero e proprio scambio di registi.

ARTHUR MELO E’ DELLA JUVENTUS

Arthur Barcellona Napoli

Questo l’annuncio ufficiale del club blaugrana: “FC Barcelona e Juventus FC hanno raggiunto un accordo per il trasferimento del giocatore Arthur Melo. Il club italiano pagherà 72 milioni di euro, più 10 milioni di euro in variabili.

Il giocatore rimarrà all’FC Barcelona fino alla fine delle competizioni ufficiali della stagione 2019/20. 

Arthur è arrivato all’FC Barcelona nell’estate del 2018 dalla Gilda di Porto Alegre. Il centrocampista brasiliano ha finora giocato 72 partite per il Barça: 47 in campionato, 10 in Coppa, 13 in Champions League e 1 in Supercoppa spagnola.

Il centrocampista brasiliano, che ha segnato 4 gol in queste due stagioni da catalano, ha segnato il suo primo gol contro l’Osasuna in campionato. Arthur ha vinto due titoli con il Barça, la League e la Supercoppa spagnola nella stagione 2018/19″.

LE PAROLE DI SARRI IN CONFERENZA SU ARTHUR MELO

Maurizio Sarri, tecnico della Juventus, è intervenuto quest’oggi in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato contro il Genoa al Ferraris. L’allenatore toscano ha parlato di diversi argomenti, tra cui il passaggio di Pjanic al Barcellona e l’arrivo di Arthur, del minutaggio di Higuain e delle difficoltà che i bianconeri potrebbero trovare nella gara di domani sera.

Queste le parole del tecnico della Juventus Maurizio Sarri: Stiamo parlando di due ragazzi che devono giocare ancora due mesi con i loro club. Io ho da giocare partite importanti, non mi va di perdere energie dietro il mercato che non mi dà gusto. L’opinione pubblica negli ultimi anni si è appassionata al mercato perché se ne parla molto, bisognerebbe farla appassionare anche al calcio. Lasciamo la valutazione per il momento, qualcuno dello staff lo studierà fino in fondo per essere pronti quando arriverà questo ragazzo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy