Verona, Juric su Amrabat e Rrahmani: “Con la società l’accordo era trattenere a gennaio i calciatori in uscita”

Verona, Juric su Amrabat e Rrahmani: “Con la società l’accordo era trattenere a gennaio i calciatori in uscita”

di Sabrina Uccello
Verona, Juric in conferenza stampa

Ivan Juric, allenatore dell’Hellas Verona, in conferenza stampa per presentare la sfida contro la SPAL, ha parlato anche di Amrabat e Rrahamani. Il club veneto, infatti, è ormai da settimane in trattativa col Napoli per la cessione dei due calciatori. L’affare potrebbe chiudersi già a gennaio, ma il trasferimento si realizzerà soltanto a giugno, in vista della prossima stagione calcistica.

Interpellato in merito, Juric ha chiarito: “Il mercato un po’ distrare e può influenzare, perché dopotutto siamo umani. Bisogna essere forti come gruppo, alcuni reagiscono in un modo, altri diversamente. Per noi allenatori non è il massimo. Chi può andar via? I nomi li sappiamo, quello che so io è che non andrà via nessuno. L’accordo era che sarebbero rimasti qua i giocatori trattati da altre squadre, mi auguro con grandi motivazioni”.

Juric sul calciomercato del Verona

In merito agli acquisti in entrata l’allenatore ha anche chiarito sulla possibilità sfumata di avere in squadra Mandzukic o Ibrahimovic: “Non ho chiesto niente. Il rapporto con la società è chiaro, per me non è cambiato niente.  Resta il fatto che abbiamo pochi risorse, perché questa è una società sana che non intende fare debiti. Se non succede niente, noi andiamo avanti così.”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy