Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

calciomercato napoli

Rinnovo Insigne, l’offerta di De Laurentiis: niente diritti d’immagine – CdS

Getty Images

La prima offerta di rinnovo per Insigne a 5 milioni di euro per cinque stagioni, Niente aumento e niente diritti d'immagine e bonus alla firma

Domenico D'Ausilio

Lorenzo Insigne fa tremare il Napoli, il tema è sempre il solito, il rinnovo del contratto in scadenza il 30 giugno 2022, ma rispetto alla vigilia della partita di Europa League con lo Spartak Mosca, momento in cui aveva affrontato la questione con estrema diplomazia infilando nel sette un discorso a giro perfettamente calibrato, ieri Insigne ha chiuso la sua ennesima analisi in merito con una frase lapidaria: "Non è una questione facile". Lo riporta l'edizione odierna del Corriere dello Sport.

Rinnovo Insigne, l'offerta di De Laurentiis

 Lorenzo Insigne (Photo by SSC NAPOLI via Getty Images)

Sincero e diretto, non c'è che dire, e anche in linea con le sensazioni emerse dal secondo e per ora ultimo incontro tra De Laurentiis e il suo manager Pisacane, andato in scena proprio nel giorno della sfida di coppa con gli zar di Russia. Quello della prima e vera offerta di rinnovo a 5 milioni di euro per cinque stagioni, fino al 2026, dopo mesi di silenzio e un primo approccio cordiale allo stadio in occasione di Napoli-Juve. Niente aumento, insomma, e niente diritti d'immagine e bonus alla firma. Variabili che da svincolato fanno la differenza. Già: perché a gennaio, senza accordo e senza rinnovo, lui diventerà un capitano a parametro zero.