Costacurta: “La scelta di Maksimovic titolare non mi sorprende”

Costacurta: “La scelta di Maksimovic titolare non mi sorprende”

di Claudia Vivenzio
Maksimovic rinnovo Napoli

L’ex calciatore non resta sorpreso dalla scelta di Carlo Ancelotti di schierare Nikola Maksimovic anziché Kostas Manolas nel match tra Napoli e Salisburgo

Napoli-Salisburgo, Costacurta: “Maksimovic scelta non sorprendente”

Alessandro Costacurta, ex calciatore e attualmente opinionista di Sky Sport, ha rilasciato alcune dichiarazioni durante la trasmissione di “Champions League Show”:

“Le ultime prestazioni dimostrano che bisogna migliorare l’intesa tra Kalidou Koulibaly e Kostas Manolas. Uno dei due difensori deve sempre mantenere di più la testa. Sono entrambi aggressivi. La scelta di Maksimovic, in virtù di questo, non è così sorprendente né tantomeno assurda. 

Come ha dichiarato anche Giuntoli è pur vero che la scelta del serbo e del senegalese insieme è dovuta al fatto che insieme hanno giocato di più di quanto Kalidou e il greco hanno fatto. In sostanza hanno giocato insieme soltanto sei partite, di cui quattro in Campionato e due in Champions League.

Questione ritiro Napoli? Io personalmente sono un fautore dei ritiri. Non ha mai dato fastidio, soprattutto in determinati momenti in cui serviva”.

Le formazioni ufficiali

Tutto pronto per Napoli-Salisburgo, partita valida per la quarta giornata di sei della fase a gironi del Gruppo E di Champions League. Il match inizierà alle 21.00 e si giocherà nel caldissimo – nonostante la temperatura – San Paolo di Fuorigrotta.

Carlo Ancelotti è chiamato a spazzare via i troppi dubbi che ultimamente attanagliano il club partenopeo: il Napoli sta zoppicando un po’ troppo in Campionato. Già la sconfitta contro il Cagliari in concomitanza con il pareggio col Genk in Belgio lasciò settimane fa parecchi dubbi. Ora pare essere arrivata una seconda ondata di risultati non ottimali della squadra di De Laurentiis, causa pareggio con l’Atalanta e infine KO con la Roma.

Il cammino in Champions League però sembra stia prendendo pieghe ben diverse, il Napoli è alla testa del girone e oggi in caso di sconfitta del Genk contro il Liverpool e di vittoria personale sarebbe qualificata matematicamente.

Ecco dunque la squadra con cui Ancelotti scende in campo:

NAPOLI (4-4-2) – Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Fabian, Zielinski, Insigne; Lozano, Mertens.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy