Milik, ieri summit De Laurentiis-Pantak: presidente furioso per la telefonata di Pirlo

Il Corriere dello Sport si sofferma sul futuro dell’attaccante del Napoli, Arek Milik

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio
milik

L’edizione odierna del Corriere dello Sport si sofferma sul futuro dell’attaccante del Napoli, Arek Milik. Un argomento che ieri il presidente Aurelio De Laurentiis ha affrontato con lo storico manager dell’attaccante polacco, David Pantak, e con il DS Crsitiano Giuntoli in una riunione andata in scena allo Sport Village Hotel di Castel di Sangro.

Milik, De Laurentiis furioso per la telefonata di Pirlo

Arek Milik (Foto SSCN)

A fare infuriare De Laurentiis è stata una telefonata di Pirlo a Milik. A quanto pare la cosa che più di ogni altra avrebbe innescato la rabbia sarebbe stata il presunto invito della Juve a pazientare e a rifiutare altre soluzioni. La storia è molto complessa. Il contratto di Arek scadrà il 30 giugno 2021 e ciò significa che tra qualche mese potrà essere ingaggiato a parametro zero. Di cederlo alla Juve, che per altro non ha ancora formalizzato un’offerta soddisfacente, De Laurentiis non ha per il momento alcuna intenzione. La cosa è stata ribadita anche ieri al manager e dunque a Milik, a questo punto sempre più consapevole di quanto il Napoli sia intenzionato a chiudere l’affare con la Roma e non solo. Se si arriverà al muro contro muro, il club azzurro è pronto anche a tenere Arek in tribuna.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy