Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

calciomercato napoli

Jacomuzzi: “Digne? Può essere una grossa opportunità per il Napoli”

LIVERPOOL, ENGLAND - MAY 16: Lucas Digne of Everton battles for possession with George Baldock of Sheffield United  during the Premier League match between Everton and Sheffield United at Goodison Park on May 16, 2021 in Liverpool, England. Sporting stadiums around the UK remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors.  (Photo by Alex Pantling/Getty Images)

Il direttore sportivo ha commentato l'ipotesi d'acquisto per Digne

Ugo Panico

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Carlo Jacomuzzi, dirigente sportivo, il quale ha parlato del possibile acquisto Digne per il Napoli e dei problemi della Coppa d'Africa.

Jacomuzzi: "Digne soluzione importante per il Napoli, ha giocato ad alti livelli in Inghilterra"

 (Photo by Laszlo Balogh - Pool/Getty Images)

Ecco di seguito le dichiarazione:

"Il mercato di gennaio sarà interessante, dipende dai soldi che ci saranno in giro perché in questo momento i soldi sono pochi e si cercheranno offerte interessanti.

Covid? Adesso chiedo scusa, ma questi giocatori che prendono il virus hanno fatto le vaccinazioni? Una squadra ne ha cinque, un'altra sei, in Inghilterra non si gioca perché ci sono positivi. Poi io penso che la Fifa e la Uefa debbano manifestare contro la Coppa d'Africa, noi abbiamo posticipato l'Europeo e loro non fanno nulla? Qui si parlano di cose grosse, di incassi forti e di club che perdono alcuni giocatori.

Sul calciomercato invernale

"Cosa può fare il Napoli a gennaio? Sicuramente non puoi andare a sostituire giocatori come Osimhen, Anguissa e Koulibaly".

Su Digne

Digne? Può essere una grossa opportunità per come si sono messe le cose all'Everton, dove il direttore sportivo e i suoi uomini sono andati via. Lucas Digne non ha condiviso alcune decisioni e per questo è stato messo fuori rosa. Ora il club non potrà avere grosse pretese.

Lui può essere una soluzione importante se il Napoli individua in lui le caratteristiche che servono. Ricordiamo che non è un giocatore qualsiasi, ha giocato ad alti livelli negli ultimi due anni in Inghilterra. Può giocare a 4, a 3 o a 5 e sa fare l'esterno in tutte le situazioni con grande facilità e dimestichezza.

Su Sarr

Sarr? Varrebbe la pena fare uno sforzo per lui. È un giocatore di affidamento, adesso non gioca ma guardando la rosa del Chelsea si può capire la difficoltà nel trovare spazio in quella squadra perché sono tanti.

Il problema nasce se si individua il giocatore e poi non va bene quando rientrano tutti, magari si può creare qualche discussione all'interno dello spogliatoio.

Sarr ha grandi qualità e quantità e anche una grande quotazione. Preferibilmente lui vuole giocare se va via dal Chelsea, quindi bisogna pensare anche a quando rientreranno gli altri calciatori.

Su la Coppa d'Africa

"Coppa d'Africa? La Federcalcio deve unirsi con le altre federazioni e puntare i piedi sottolineando che c'è una pandemia in atto. È una situazione assurda".