Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

calciomercato napoli

Bargiggia: “Mertens e Insigne, futuro incerto. Osimhen tornerà ad allenarsi presto”

Dries Mertens, Insigne, Zielinski (Photo by SSC NAPOLI via Getty Images)

Il giornalista Paolo Bargiggia ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito al futuro di Mertens e Insigne, e le condizioni di Osimhen, quest'oggi a 1 Station Radio

Tony Sarnataro

Il giornalista Paolo Bargiggia ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito al futuro di Mertens e Insigne, e le condizioni di Osimhen, quest'oggi a 1 Station Radio su alcuni temi attuali in casa azzurra. A seguire le sue principali parole.

Le parole di Bargiggia sul futuro di Mertens e Insigne

 Dries Mertens e Lorenzo Insigne (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

“La ripartenza prepotente del Napoli, ieri, è coincisa con la debacle del Sarrismo. Maurizio vive ormai di luce riflessa, di quanto di buono ha fatto in passato. Gli azzurri hanno approfittato del secondo passo falso del Milan per volare in testa alla classifica. Il Napoli di Sarri è stato cancellato anche nei numeri: ieri sera c’erano solo Insigne, Mertens e Koulibaly di epoca sarriana. Spalletti ha dato una lezione di calcio al collega di Figline Valdarno. Alla vigilia, senza Anguissa ed Osimhen, non ci si aspettava una vittoria così netta. Lobotka, messo in ombra prima da Bakayoko e poi da Anguissa, ha dimostrato di poterci stare in questa rosa. Luciano ha incartato la Lazio facendo 4-2-3-1 in fase di possesso, mentre in fase di non possesso ha messo Zielinski a uomo su Cataldi, impedendo ai capitolini di fare gioco. Il Sarri di Napoli, cancellato ieri, aveva Allan che faceva ciò che ieri ha fatto Piotr, ovvero andando a spegnere il gioco degli avversari. Adesso vedremo cosa scriveranno i giornalisti “Talebani di Sarri”, visto che l’idea di gioco del toscano si è dimostrata ottusa ed unica: 4-3-3 o niente, e per ora è niente. La prossima settimana Osimhen potrebbe già riprendere a correre, in barba a quanto dichiarato dal chirurgo subito dopo l’intervento. Ovvio che correre non vuol dire giocare, perché per quello ci sarà bisogno di una maschera speciale, ma rispetto all’infortunio dello scorso anno almeno adesso può allenarsi. Mi risulta che il ragazzo proverà a forzare la mano con la federazione nigeriana per non partecipare alla Coppa d’Africa. Per Mertens non si parla di rinnovo. Il presidente non è intenzionato a continuare il rapporto col belga, a meno che non farà altre 15 partite come quella di ieri. Insigne a gennaio si accorderà con l’Inter: il rapporto tra il capitano ed De Laurentiis è ai minimi storici. Ora è Lorenzo che non vuole più averci a che fare perché il patron è stato maleducato con lui in presenza dei suoi compagni di squadra. Con l’Inter, invece, è stato già trovato l’accordo sulla base di 5/6 milioni di euro netti all’anno”.

tutte le notizie di