Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

videogallery

Napoli-Verona, tutte le indicazioni della SSCN ai tifosi napoletani

(Getty Images)

La SSC Napoli invita tutti i tifosi napoletani a presentarsi prima allo stadio Maradona, così da facilitare le operazioni per l'ingresso

Claudia Vivenzio

Domani alle 18.00 si giocherà Napoli-Verona, gara valida per la dodicesima giornata di Serie A. La società però, sul proprio sito ufficiale, ha dato una serie di indicazioni ai tifosi che andranno allo stadio Diego Armando Maradona

Napoli-Verona, tutte le raccomandazioni della SSCN ai tifosi

 (Getty Images)

In occasione della gara di campionato contro la squadra dell’ Hellas Verona, la SSC Napoli invita tutti i tifosi ad anticipare l’orario di arrivo allo stadio.  I tornelli apriranno alle ore 15:00 per consentire di effettuare i controlli di sicurezza previsti dalla legge, necessari per un ordinato svolgimento dell’evento calcistico.

Si invitano i tifosi a presentarsi ai varchi di accesso con alla mano: biglietto cartaceo e QR-code relativo alla certificazione verde. Al fine di evitare file si prega di leggere le indicazioni riportate sui biglietti ricevuti in Home Ticketing circa le modalità di inserimento del tagliando nel lettore del tornello

Si invitano, altresì, i tifosi a rispettare le attuali disposizioni in tema di prevenzione e riduzione del rischio di diffusione del virus Covid-19 richiamate al presente link: https://www.sscnapoli.it/static/content/Misure-anti-covid-%E2%80%93-Stadio-Maradona-645.aspx.

Si invitano i tifosi napoletani a contribuire alla serata di sport nel rispetto del clima sereno e della passione autentica dei tifosi azzurri, di prendere visione del regolamento d’uso dello Stadio Diego Armando Maradona di Napoli, di lasciare libere le scale e tutte le altre vie di fuga ed a non utilizzare fumogeni, petardi e qualsiasi altro materiale pirotecnico.

Si ricorda, infine, che per accedere allo stadio è necessario presentare un valido documento d’identità, unitamente al titolo di accesso, nonché della certificazione verde Covid-19 (Green Pass)  di cui all’art. 9 del decreto legge n. 52/2021.