Triangolare Napoli, i tifosi tornano allo stadio grazie a De Laurentiis: il retroscena

Un esperimento quello andato in scena ieri pomeriggio in occasione del triangolare di calcio che ha visto protagonista il Napoli. Una doppia sfida, in occasione del ritiro, prima contro il Castel di Sangro e poi con l’Aquila. Si tratta di un vero esperimento perchè, per la prima volta dal lockdown per il Coronavirus, sugli spalti di uno stadio sono tornati i tifosi.

CLICCA QUI PER LE ULTIME SUL CALCIO NAPOLI

Tifosi allo stadio, lo zampino di De Laurentiis

Triangolare Napoli Castel di Sangro tifosi

A fronte di una capienza di 7.500 posti, ieri sugli spalti del Patini erano presenti 1.280 spettatori. Tutti nel rispetto della distanza e con la mascherina. Un esperimento, come lo definisce l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, voluto fortemente dal patron del Napoli, Aurelio De Laurentiis. Come rivela l’edizione odierna del quotidiano, questi ha parlato sia con il sindaco di Castel di Sangro,Angelo Caruso, sia il Governatore dell’Abruzzo, Marco Marsilio. Dopo gli intensi colloqui con il numero uno partenopeo ieri è arrivata una nuova ordinanza che ha consentito l’aumento di altri 280 posti rispetto ai 1.000 iniziali (divisi tra le due curve ed i distinti). Una prova che ha permesso ai tifosi di rivedere da vicino i propri idoli ed ai calciatore ha permesso di riassaporare la spinta dello stadio.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU INSTAGRAM

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy