ESCLUSIVA – Ospina-Boca Juniors, l’offerta risale al 2018: era il pallino di Angelici. Ora affare possibile a una sola condizione

Ospina
Ospina (Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

David Ospina o Alex Meret? Il calciomercato del Napoli sembra un pendolo che oscilla tra due certezze, sulle quali Rino Gattuso ha potuto contare fino a questo momento. Il tecnico ha spostato chiaramente l’ago della bilancia in favore dell’estremo difensore colombiano, il quale, nei mesi di gestione tecnica del neo-allenatore del Napoli, è divenuto titolare inamovibile.

Molto apprezzato dall’ex Milan per le sue abilità anche nel gioco coi piedi, Ospina ha scalzato Meret dal ruolo di protagonista. Una situazione che turba il calciatore italiano, il quale immaginava il club avesse un progetto differente per lui. E inizialmente era così. Meret d’altronde è il futuro della Nazionale italiana, insieme a Gigio Donnarumma, eppure la certezza col tempo è evaporata.

Ciò porta il Napoli a dover prendere una decisione, poiché nessuno dei due accetterebbe di trascorrere una stagione in sordina. Meret intende affermarsi in pianta stabile in squadra e a Ospina costerebbe il ruolo di comprimario, pur accettandolo con una facilità maggiore rispetto al collega. Inoltre, le offerte e le possibilità di calciomercato non mancano a entrambi.

Il Boca Juniors su David Ospina

Ospina agente
(Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

Soltanto qualche giorno fa, l’agente di David Ospina ha confermato un passato interessamento nei riguardi del suo assistito da parte di Boca Juniors e Monterrey.

Proprio sui contatti con la società argentina calcionapoli1926.it ha voluto saperne di più. Stando alle informazioni raccolte in esclusiva da fonti interne al club, l’interesse degli Xeneizes nei riguardi del nazionale colombiano risalgono all’estate del 2018.

In quella sessione di trasferimenti, infatti, il Boca Juniors cercò a più riprese Ospina per riportarlo in Sudamerica. Tuttavia, il portiere azzurro non volle lasciare l’Europa. Infatti, dopo quattro anni di Arsenal, optò per la proposta del Napoli.

Vari furono i tentativi di offerta da parte della dirigenza argentina attraverso la formalizzazione di un contratto concreto, ma tutti caduti nel vuoto nonostante l’apprezzamento del colombiano per la piazza.

Ospina Gattuso
Foto SSC Napoli

L’ultimo approccio risale proprio a quel momento, poiché il Boca acquistò poi Esteban Andrada dal Lanús ed oggi è una delle figure più importanti della rosa azul y oro, oltre a essere uno dei migliori portieri del panorama continentale. L’unica opzione per un riavvicinamento a Ospina sarebbe proprio la cessione di Andrada, ma anche in quel caso sarebbe da valutare la permanenza in squadra del venticinquenne e talentoso Agustín Rossi, che il Boca ha momentaneamente girato in prestito proprio al Lanús.

Inoltre, David Ospina era un pallino del presidente Daniel Angelici, che ha lasciato la poltrona del club a dicembre alla nuova dirigenza capitanata da Jorge Amor Ameal e dall’idolo xeneize, Juan Román Riquelme. Gli obiettivi del attuale gruppo amministrativo sono diversi e tra questi non figura il portiere del Napoli.

a cura di Sabrina Uccello

©RIPRODUZIONE RISERVATA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE CALCIONAPOLI1926.IT

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy