CdS – Mertens, crisi di rendimento: ma non si tratta di ‘disagio tattico’. Il punto

Dries Mertens non sta vivendo uno dei suoi migliori inizi di stagione. Il folletto belga si sta rivelando meno decisivo rispetto a quanto lo è stato negli anni scorsi. Tuttavia, secondo l’edizione odierna de Il Corriere dello Sport, il suo calo di rendimento non sarebbe riconducibile ad una questione tattica.

Mertens troppo lontano dalla porta? Non secondo il Corriere dello Sport

NAPLES, ITALY – NOVEMBER 01: Dries Mertens of Napoli during the Serie A match between SSC Napoli and US Sassuolo at Stadio San Paolo on November 01, 2020 in Naples, Italy. (Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

L’edizione odierna de Il Corriere dello Sport si è soffermata sul non esaltante inizio di stagione di Dries Mertens. Secondo il quotidiano, i numeri non all’altezza (3 assist e 2 goal) non sarebbero riconducibili a questioni tattiche: il nuovo ruolo di trequartista non lo avrebbe allontanato dall’area avversaria e lo porterebbe ugualmente spesso alla conclusione. Ne deriva che una teoria del ‘disagio tattico’ non risulterebbe nella realtà delle cose.

Probabilmente, si tratta solo di un momento di appannamento per Dries Mertens, che già da domani avrà la possibilità di riscattarsi nella gara di Europa League contro i croati del Rijeka.

Seguici anche su Twitter

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy