Malu a CN1926: “Il Napoli può eliminare il Barcellona, Koulibaly nella Top 5 mondiale” | VIDEO

Malu Mpasinkatu, noto direttore sportivo che non ha certamente bisogno di presentazioni, è stato intercettato dai nostri inviati allo Sheraton Hotel di Milano in questa giornata finale di calciomercato. Ecco le sue dichiarazioni ai microfoni di CalcioNapoli1926.it:

“Non è stato un calciomercato di riparazione, ma di preparazione in vista di giugno. Il Napoli in questo ha dato saggio di quello che sta già preparando. Gli arrivi di Demme, Lobotka, Rrahmani, sta trattando Kumbulla, non sono riusciti a prendere Amrabat ma comunque Giuntoli era sul calciatore, significa che con l’arrivo del nuovo allenatore Gattuso si sta già pianificando la prossima stagione. Non dimentichiamo che c’è ancora quasi tutto un ritorno da giocare e la doppia sfida affascinante con il Barcellona, di conseguenza il Napoli può ancora dire molto in questa stagione”.

Malu: “Il Napoli può eliminare il Barcellona”

Sei ottimista per la gara con il Barcellona, credi che il Napoli possa batterlo? Da cosa deriva questo entusiasmo?
“Le due vittorie del Napoli di Gattuso con Lazio e Juventus hanno galvanizzato l’ambiente. Spesso il calcio vive di queste scosse, penso che va ad affrontare un Barcellona che non è al culmine dello splendore in questo momento. Un Barcellona che perde anche quando c’è in campo Messi è un campanello d’allarme per loro, il Napoli con l’entusiasmo e l’ambiente che si potrà creare al San Paolo potrà davvero fare un exploit. Lo dico prima che si giochi: questo Napoli può eliminare il Barcellona”.

Gattuso con le giuste condizioni e i giusti risultati possa essere l’allenatore del Napoli anche l’anno prossimo?
“Sicuramente, gli acquisti fatti sono stati fatti con il suo avallo. Sono giocatori alla Gattuso Lobotka e Demme: buoni giocatori che interpretano il suo modo di fare calcio. Politano è un ragazzo affamatissimo che ha voglia di giocare e vuole rientrare nella lista dei 23 per l’Europeo. Sa che deve fare questi quattro mesi fino alla fine del campionato alla grande: un grandissimo acquisto per il gioco sugli esterni come vuole Gattuso, può alzare il livello dell’attacco”.

Si è sentita molto la mancanza di Kalidou Koulibaly in questo Napoli…

“Assolutamente, Koulibaly è uno dei 5 difensori più forti del mondo. La sua assenza si è fatta sentire, mi è dispiaciuto per qualche critica un po’ ingenerosa per la sua prima parte di stagione. Spesso quando giudichiamo un giocatore dobbiamo capire anche perché è in quelle condizioni. E’ arrivato dalla Coppa d’Africa quasi senza preparazione e per la causa della squadra e della maglia ha giocato quasi subito. Si sa che quando rientri da una competizione del genere le tossine, le energie psico-fisiche che spendi sono tante e non sempre riesci a rendere al meglio nel campionato successivo. Non si può discutere il valore di Koulibaly, il suo rientro blinderà la difesa. Con Manolas dovranno cercare di essere una coppia ancora meglio assortita. Se il Napoli avrà Koulibaly al 100% nella partita contro il Barcellona, anche Messi, Suarez e Griezmann possono avere dei problemi”.

Demme può avvicinarsi a quel Gattuso a cui si ispira tanto?
“In questi casi in cui un giocatore deve avvicinarsi ad uno che è stato grande in quel ruolo, dico anche la metà di quello che ha fatto Gattuso. Penso che anche lui sarà d’accordo con me. E’ venuto davanti al suo idolo a giocare con lui e per lui, penso che imparerà molto. Un saluto a tutti gli amici di Napoli”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE: CALCIONAPOLI1926.IT

dagli inviati CN1926 a Milano Sabrina Uccello e Celeste Maione

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy