De Laurentiis: “Coppa Italia ricompensa per una stagione iniziata male”

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Videocittànews dal ritiro a Castel di Sangro in merito agli azzurri e all’accoglienza in Abruzzo. Di seguito le sue parole.

De Laurentiis: “Coppa Italia ricompensa per una stagione iniziata male”

 

De Laurentiis
Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli (photo SSC Napoli)

 

CLICCA QUI PER SAPERE TUTTO SUL NAPOLI

 

BilancioE’ stato amore a prima vista: qui ho trovato grandi struttura e gente estremamente organizzata. Grande cultura d’impresa, non è una cosa comune da trovare. Grandi strutture alberghiere e impianti funzionali per un ritiro estremamente impegnativo: ospitano infatti 36 calciatori del Napoli. Tre campi, un palazzetto dello sport, un campo con erba in sintetica e un ristorante innovativo.

Incontro sport e alimentazione Abbiamo un corpo che può campare 150 anni, ma diminuiamo queste capacità con tutte stupidaggini e l’ignoranza che ci governa: bisogna concentrarsi lì. Il convegno era importante perché il professore Ricordi è il massimo in materia di diabetologia. 

Coppa ItaliaE’ la terza che vinciamo della nostra generazione. E’ un giusto compenso per un recupero di una stagione che era partita molto male, è stato un passaporto per tornare in Europa. Speriamo che ciò che si seminerà qui si raccoglierà durante la stagione.

 

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy