Zeman: “Forse nel Napoli si era rotto qualcosa, Insigne dovrebbe restare”

Zeman: “Forse nel Napoli si era rotto qualcosa, Insigne dovrebbe restare”

di Mattia Di Gennaro
Zeman

Zdenek Zeman ha parlato del Napoli ed in particolare di Lorenzo Insigne ai microfoni di Tuttomercatoweb. Di seguito le sue dichiarazioni.

Zeman: “Forse nel Napoli si era rotto qualcosa, Insigne dovrebbe restare”

Sul problema del Napoli: “Forse si era rotto qualcosa all’interno, dopo il problema del ritiro e delle multe. Troppo dura la linea di De Laurentiis? Il presidente può mandare la squadra in ritiro, bisogna vedere se era necessario o no. Ancelotti? Finchè non è successa questa situazione non aveva fatto male. Pensavo l’anno passato che in questa stagione la squadra si sarebbe migliorata. I 24 punti di oggi sono pochissimi, la squadra ha qualità per fare di più. Lobotka? In nazionale non mi ha impressionato ma se il Napoli lo ha preso lo conosce meglio di me. Il 4-3-3 il Napoli può farlo, davanti con Insigne e Callejon sugli esterni lo ha dimostrato. Serve un centravanti che faccia gol”.

Su Insigne: “E’ stata finora un’annata difficile, ma non è colpa sua. Dipende anche dalla squadra. A Roma contro la Lazio in campionato ad esempio giocò da solo contro tutti e ha fatto cose buone. Il problema è metterlo a disposizione della squadra e che la squadra si metta a disposizione sua. Futuro? E’ napoletano e gli direi di restare. E’ normale che se poi prende fischi ci resta male. Ma lui sa di poter fare sempre di più e ne è capace”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy