A Verona si gode per l’exploit di oggi: “Juric è il migliore dopo Osvaldo Bagnoli. E che dire del Napoli…”

di Giovanni Ibello

Verona-Napoli – I colleghi del portale Hellas1903 hanno pubblicato un lungo articolo nel quale hanno elogiato le prestazioni del Verona di Juric. E in effetti non si può non celebrare un risultato così netto (e tutto sommato giusto) contro una squadra come il Napoli, una formazione che ambisce a essere nel gruppone di vertice. Ecco un estratto del pezzo (clicca qui se vuoi leggere l’articolo completo):

Verona-Napoli, Juric si esalta: il tecnico croato sta facendo la differenza

getty

“30 punti nel girone di andata. Il Verona celebra l’ultima partita prima del giro di boa del campionato con una prestazione sontuosa, ribaltando lo 0-1 subito dopo 9 secondi con tre reti. Dimarco, Barak e Zaccagni firmano il 3-1, la prova di squadra è eccellente, la grinta è spaventosa. Vittoria voluta, vittoria ottenuta contro un Napoli ricco di campioni ma povero di idee. 3-1 come nell’anno dello scudetto. L’ennesima conferma che Juric è il miglior allenatore dopo Osvaldo Bagnoli”. Beh, hanno ragione Che dire del Napoli? I partenopei si sono sciolti come neve al sole.

LE NOSTRE PAGELLE. SEI D’ACCORDO CON I VOTI?

Il Napoli, da par suo, non ha sfruttato l’avvio in discesa e si è fatto ribaltare (e dominare) dal Verona. Questo è quanto va in scena al Bentegodi, dove la squadra di Gattuso, nonostante il freddo, si scioglie come neve al sole. La gara in pratica parte sullo 0-1, con Lozano che va in gol dopo 9 secondi. Per il resto è un crollo verticale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy