Udinese-Napoli in cifre: e adesso chiedete scusa a Meret! Il portiere stupisce tutti… i numeri non mentono

di Giovanni Ibello
Meret

Un Napoli impacciato e tutto sommato pavido riesce comunque ad avere ragione di un avversario modesto. L’Udinese è davvero poca cosa, ma il club caro ad Aurelio De Laurentiis ha dovuto attendere il 90esimo minuto per esultare. La decide Bakayoko all’ultimo respiro con un sontuoso colpo di testa (assist di Mario Rui su palla inattiva). Veniamo, dunque, alla cronaca del match. Quando l’orologio segna 23′ minuti di gioco, Bonifazi entra in aerea di rigore su Lozano, che arriva prima di tutti sul pallone.

Pasqua non chiama il rigore, ma il VAR interviene e dunque il direttore di gara “è costretto” a rivedere l’azione di gioco. Il penalty è nettissimo (ma era francamente evidente anche occhio nudo)! Capitan Insigne non si fa ipnotizzare da Musso che ha disputato una partita davvero superba.  Nella ripresa la gara non ha sussulti, fatta eccezione di qualche parata “alla Garella” di Meret e del gol allo scadere che di fatto, ha deciso la contesa. Quello che vi proponiamo adesso è lo scout della partita giocata dai partenopei. Da notare il dato che riguarda Meret. Il portiere azzurro in ben quattro circostanze si esibisce con delle parate di piede, ma più in generale tiene a galla i suoi. Risolutivo!

Udinese-Napoli, lo scout della partita

napoli pagelle
(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Possesso palla: 60 %

Tiri in porta totali: 15

Tiri in porta: 8

Tiri fuori: 7

Punizioni a favore: 18

Interventi di Meret: 7 (di cui 4 di piede)

Falli commessi: 6

Contrasti vincenti: 9

Rapporto attacchi / attacchi pericolosi: 61 attacchi pericolosi su 140 totali.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy