Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimissime calcio napoli

Dalla Russia: “Tra Napoli e Spartak tre categorie di differenza, non c’è partita”

(Getty Images)

Marco Trabucchi, agente FIFA per la Russia, ha commentato la sfida di Europa League tra Spartak Mosca e Napoli ai microfoni di Radio Marte

Domenico D'Ausilio

Marco Trabucchi, agente FIFA per la Russia, ha commentato la sfida di questo pomeriggio in Europa League tra Spartak Mosca e Napoli ai microfoni di Radio Marte.

L'agente FIFA per la Russia su Spartak-Napoli

 (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

"Il campionato è lo specchio realistico della situazione dello Spartak Mosca. Il Napoli è spuntato ma non so che aggettivo si possa dare allo Spartak: sono a 5 punti dalla zona retrocessione. Quello che è successo a Napoli ha sorpreso tutti, Spartak per primo. L'unico motivo di fiducia nel risultato arriva dal fatto se il Napoli arriva in Russia un po' spuntato. Rui Vitoria? Parliamo di un uomo che durerà ancora almeno 3 partite. Hanno già trovato il sostituto. I giocatori, sapendo che il tecnico non ci sarà più, saranno molto poco motivati. Clima o ambiente possono essere un problema? Sì, potrebbero essere elementi. D'altra parte penso che Spalletti, dopo aver perso in casa e aver litigato con alcuni colleghi dello Spartak, vorrà vincere questa partita. Certamente è l'unica partita che i giocatori russi affronteranno a prescindere con impegno. In campionato le motivazioni non ci sono, quindi aspettano tutti il nuovo allenatore che sarà italiano, cioè Paolo Vanoli. Promes e Ignatov pericoli per il Napoli? Potrebbero esserlo ma se guardiamo le individualità non c'è partita, parliamo di tre categorie di differenza. Sarei sorpreso se si ripetesse il risultato di Napoli".