Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimissime calcio napoli

Spalletti a DAZN: “Abbiamo perso una brutta partita, ci siamo innervositi…”

Spalletti a DAZN: “Abbiamo perso una brutta partita, ci siamo innervositi…”

Le parole di Luciano Spalletti, intervenuto a DAZN

Mattia Fele

In seguito alla gara tra Napoli e Spezia, Luciano Spalletti è intervenuto ai microfoni di DAZN.

Spalletti: "Nella seconda parte ci siamo innervositi: persa tranquillità..."

 (Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

Sul colloquio nello spogliatoio

"Il presidente è venuto a fare un brindisi con la squadra, non c'è stato nessun colloquio con lui"

Sulla gara 

"Abbiamo perso una brutta partita, perché poi l'abbiamo condotta per lunghi tratti ma non siamo stati così bravi a chiudere delle potenziali azioni, delle palle dentro l'area che erano state giocate bene. Non siamo stati bravi sulla trequarti a creare degli spazi o a fare delle giocate importanti, che ci permettessero di entrare nella loro densità difensiva. Abbiamo sbagliato diversi palloni dal fondo, poi ci siamo innervositi e abbiamo perso tranquillità".

Sulla qualità messa in campo

"Nella chiusura dell'azione è mancata qualità in entrambe le frazioni di gioco. Siamo arrivati molte volte dalla linea di fondo a crossare dentro, ma non siamo neanche mai stati fortunati. Mertens? Ho provato a mettere uno che avesse più peso senza andare a creare più spazi per le ripartenze avversarie. Avrei potuto tenerlo in campo, ma la squadra mi sembrava potesse far bene anche senza di lui. Purtroppo non ha fruttato"

Sul morale della squadra

"Nel frattempo andiamo a casa a riposare, che abbiamo giocato tante partite. Ultimamente abbiamo sofferto tanto la stanchezza. Dopodiché proveremo a rialzare il morale della squadra: ora i ragazzi sono un po' abbattuti. Ci è capitato qualche risultato storto, ma dobbiamo sempre essere gli stessi. Dobbiamo giocare a calcio, creare situazioni con il gioco ed avere brillantezza e velocità. Per certi versi anche stasera lo avevamo fatto, ma ci è mancata la chiusura dell'azione".

Sulla classifica

"Se non vinci le partite quelli dietro si avvicinano e quelli davanti scappano. Bisogna guardare sia davanti che dietro".