Sconcerti: “Si sta puntando molto sui giovani. Napoli? Ecco chi mi aspetto sulla panchina”

Sconcerti: “Si sta puntando molto sui giovani. Napoli? Ecco chi mi aspetto sulla panchina”

Il giornalista Mario Sconcerti ha parlato del possibile futuro della panchina del Napoli

di Maria Ferriero, @m_ferriero
Sconcerti sul Napoli

Il giornalista Mario Sconcerti è intervenuto ai microfoni di TMW Radio ed ha affrontato numerosi temi caldi. Argomenti che continuano a tenere banco in Serie A: dal futuro di Sarri a quello del soprattutto per quanto riguarda il calcio giocato. Troppe le sconfitte rimediate in campionato, l’ultima contro l’Inter, e nel mirino una sfida complicata come quella contro la Lazio. Risultati che sono costati la panchina al tecnico Carlo Ancelotti ed hanno, invece, regalato una chance al più giovane Gattuso. Numerose saranno, quindi, le situazioni che si dovranno affrontare nel medio lungo periodo a partire dal futuro della panchina.

Le parole di Sconcerti

“Chiesa? Secondo me aveva un problema con la società, ma credo che anche lui va aiutato ma deve aiutare se stesso e la Fiorentina. Ha fatto due gol, troppo pochi per uno come lui. E’ il momento che Chiesa ci dica chi è. Giovani? Si sta puntando molto, non si prende solo l’usato sicuro. Non abbiamo mai avuto così tanti giovani come adesso. Ci sono almeno 4-5 under 23 in ogni rosa di A. Chi ha mai detto che un giocatore deve essere giovane? Io tra giocatore giovane e meno giovane, preferisco quello bravo, qualunque età abbia. Juventus? I soldi di De Ligt andranno misurati più avanti. Con lui ha risolto il problema della sostituzione di Chiellini. Il futuro di Sarri dipende da come farà con la Champions. Se la vince, non ci sarebbe alcuna discussione sul suo futuro. Se perdi, dipende come lo fai. Panchina del Napoli? Io non mi stupirei se arrivasse in estate Juric. So che c’è molta stima per lui”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy