ultimissime calcio napoli

Sabatini: “Spalletti-Inzaghi, che duello! Inter-Napoli? Incognita nazionali”

(Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Le parole del noto giornalista

Giovanni Montuori

A Radio Marte, nel corso della trasmissione "Si gonfia la rete", è intervenuto Sandro Sabatini, giornalista di Mediaset, che ha parlato del Napoli e del big match con l'Inter.

Sabatini: "Spalletti-Inzaghi, che duello! Inter-Napoli? Incognita nazionali"

 (Photo by Mattia Ozbot - Inter/Inter via Getty Images)

Le parole di Sabatini:

"Sono abbastanza prudente sulle previsione per Inter-Napoli. Se fosse stata la partita del mercoledì successivo all'ultimo turno avrei parlato di Inter vista meglio nel derby, non si poteva dire altrettanto del Napoli contro il Verona che comunque dà problemi a tutti. Adesso c'è l'incognita dei Nazionali di entrambe, quindi faccio un po' fatica a capire che partita sarà. Una cosa è certa: considerato come si è sentito trattato Spalletti da Marotta credo che abbia in mente di fare un figurone a San Siro. Dopo due mesi di Marotta ci fu la famosa passeggiata di Conte in via Napoleone, normale che Spalletti se lo ricordi. Ovviamente è stato ben retribuito e poi è tornato bello a posto e pronto.

Napoli grande partita a Milano? Lo penso anche io ma credo che pure l'Inter possa fare una buona partita. Il punto debole dell'Inter è solo quello degli scontri diretti ma non penso che li fallirà tutti. A parte che ogni gara fa storia a sé ma poi ne vanno interpretati i risultati. L'Inter quasi mai è stata sotto.

Duello Inzaghi-Spalletti? Duello bello e ben preparato e in passato ha fatto piacere a Spalletti, si è spesso trovato bene. Credo che sia una gara piena di aspettative, che vale lo Scudetto visto che è una lotta a 3, l'Inter non è fuori. Certo che l'Inter per restare dentro dovrebbe battere il Napoli.

Fiorentina? Se le partite si giocassero un tempo solo vincerebbe lo Scudetto, la squadra spesso crolla nel secondo tempo. Hanno la coppia centrale fuori, giocheranno Venuti e Igor. Immaginarli contro Giroud e Rebic fa pensare che possa essere un avversario più agevole per il Milan.

Coppa d'Africa? Da qui a gennaio vediamo come si mette la classifica. Questo è uno dei motivi per cui fatico a vedere l'Inter fuori dalla lotta Scudetto anche nel caso di sconfitta, perché Milan e Napoli saranno sfavoriti dalle assenze. L'Inter peraltro è stata penalizzata dai turni sudamericani".