Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimissime calcio napoli

Roma e Napoli come due pugili che se le suonano: Massa strizza l’occhio alla Lupa

ROME, ITALY - OCTOBER 24: Tammy Abraham of AS Roma is challenged by Amir Rrahmani of SSC Napoli during the Serie A match between AS Roma and SSC Napoli at Stadio Olimpico on October 24, 2021 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

La cronaca del match

Giovanni Ibello

Roma Napoli, la cronaca del match

Nel corso della stagione la Roma ha chiuso in vantaggio la prima frazione di gioco ben cinque volte su sei. Basta questa piccola statistica a spiegare come, la formazione capitolina, sia capace di dominare nei primi 45 minuti.

Roma-Napoli, la cronaca

C'ha provato anche oggi, voleva fare la voce grossa contro il Napoli capolista. La sfida però si dimostra equilibrata, forse leggermente sbilanciata verso i padroni di casa (se ci limitiamo esclusivamente alla prima parte). Veniamo adesso alla cronaca delle azioni salienti: al pronti via Kalidou salva in estirada (minuto 0.52), poi al 26' è il turno di Abraham. Che spavento per Ospina: Zielinski perde palla a centrocampo su pressing mordace di Cristante che recupera e lancia in profondità il bucaniere britannico. Il tiro a incrociare si spegne sul fondo di poco. Il Napoli resiste ma non si rende quasi mai pericoloso. Al 41' Insigne ne salta due e dal limite dell'area calcia in curva. Da segnalare una Roma che per tutta la durata della gara ha cercato di provocare Osimhen con trucchetti davvero imbarazzanti. Sul finale di frazione Abraham colpisce Zielinski e l'arbitro lo grazia: era secondo giallo.

Nella ripresa la Roma cala e il Napoli sale in cattedra. Dopo dieci minuti di gioco il fischietto di Imperia ignora un fallo da rigore piuttosto evidente su Zambo Anguissa. Al 59' gli azzurri sfiorano il gol. Questa la dinamica dell'azione che fa imprecare tutti gli appassionati: Politano, servito in profondità nel ventre dell'area capitolina, mette in mezzo per Osimhen che anticipa i difensori romani e colpisce il palo con una conclusione carambolata. La palla culmina sui piedi di Mario Rui che con la porta totalmente spalancata la mette incredibilmente sul fondo. Occasionissima per il Napoli.

Al 70' la Roma sfiora il gol con Mancini che la prende di testa a botta sicura. La palla si spegne fuori; gli equilibri sono fragilissimi. Roma e Napoli sembrano due pugili che se le suonano di santa ragione (ma nessuno dei due riesce a sferrare il montante decisivo). A due minuti dalla fine Osimhen segna di testa ma la posizione è di fuorigioco. Finisce così, primo pareggio: Napoli ancora imbattuto. Napoli ancora in testa alla classifica.