Serie A, ancora dubbi sulla ripresa: si pensa ad una liberatoria per i calciatori

Serie A, ancora dubbi sulla ripresa: si pensa ad una liberatoria per i calciatori

di Armando Inneguale, @ArmInne28
Lega Serie A Coppa Italia

La ripresa della Serie A, al momento, resta ancora un rebus. Il protocollo inviato dalla FIGC, infatti, non convince i medici delle squadre dei club. L’edizione odierna de Il Mattino ha riferito alcune novità in merito.

LE ULTIME SULLA RIPRESA DELLA SERIE A

“La preoccupazione principale, ovvero le eventuali conseguenze legali in caso salti fuori durante gli allenamenti un giocatore positivo, è ancora senza risposta. I medici non vogliono essere al centro di contenziosi legali o di richieste di risarcimento danni. Il Napoli, nella riunione interna di lunedì scorso in cui aveva previsto l’inizio dei tamponi per mercoledì 22 (prelievi slittati dopo la frenata nel supervertice con il ministro Spadafora), si era già interrogato sulla questione. E tra le ipotesi ventilate c’era quella di una liberatoria da far firmare ai calciatori prima dell’inizio del raduni. Liberatoria che tutti fanno fatica a credere che i tesserati procederanno a sottoscrivere”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy