Padovan: “L’arbitro non poteva vedere niente, il VAR doveva correggere la decisione”

Padovan: “L’arbitro non poteva vedere niente, il VAR doveva correggere la decisione”

di Luca D'Isanto, @Luca_disanto1

Il giornalista Giancarlo Padovan è tornato oggi ai microfoni di Radio Punto Nuovo sugli episodi più controversi della 23a giornata del nostro campionato. I rigori non fischiati a Parma e Napoli tengono banco: c’è unanimità nel considerare i falli da fischiare, tranne per gli arbitri… Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli1926.it:

Parma e Napoli chiari rigori. Giua presuntuoso, da quel punto non poteva vedere niente, sarebbe dovuto andare al VAR per correggere la sua decisione. Ancora peggio di quanto successo a Pasqua in Juventus-Fiorentina, lui almeno è andato al VAR, pur non cambiando opinione. Peggio non andare al VAR oppure andare e non cambiare idea? Non c’è un peggio, ma non andare proprio vuol dire che sei iper-sicuro. A Parma era rigore, non era un chiaro errore arbitrale perciò il VAR non è intervenuto”.

CLICCA QUI PER SEGUIRE CN1926 SU INSTAGRAM!

Padovan: “Napoli, danni numerosi ed evidenti”

Napoli Lecce
“Abbiamo un protocollo sbagliato, in Inghilterra l’arbitro non va al VAR, il VAR decide. Abbiamo degli arbitri con una mentalità obsoleta ed anti VAR. Se non capiscono che il VAR è un aiuto, allora a che serve? Non torno indietro al senza VAR, la tecnologia andrà sempre avanti, ma bisogna formare arbitri con un’altra mentalità. VAR room? Indifferente, non vedo cosa possa praticamente cambiare. L’Udinese quest’anno, mi pare, non abbia avuto neanche un rigore a favore.

I danni arbitrali nei confronti del Napoli quest’anno sono stati tanti ed evidenti. E’ vero che ieri il Napoli non meritava di vincere, ma magari col calcio di rigore la partita sarebbe stata diversa.

Peggior classe arbitrale? Mi ricordo di arbitri sui quali stendere un velo pietoso, ma era una classe arbitrale preparata. Questa è una classe arbitrale mandata allo sbaraglio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy