Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimissime calcio napoli

Buscaglia: “Napoli squadra intelligente, è la più forte del girone. Su Osimhen…”

(Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Ai microfoni di Raduo Marte, Ricky Buscaglia, giornalista, ha parlato del Napoli e della prossima gara di Europa League con il Legia Varsavia, citando anche Osimhen

Edoardo Riccio

Quest'oggi, ai microfoni di Radio Marte, Ricky Buscaglia ha rilasciato alcune parole sul Napoli, in vista del prossimo incontro in Europa League con il Legia Varsavia. Il giornalista, inoltre, ha citato anche Osimhen, probabilmente in panchina questa sera.

Buscaglia: "Osimhen è un calciatore dominante, diventerà uno dei migliori"

 Victor Osimhen (Getty Images)

Di seguito le parole rilasciate dal giornalista Buscaglia:

Sul possibile vincitore del Gruppo C tra Napoli e Leicester 

"Bisogna vedere la Legia cosa ne pensa. Il giorne resterà incerto fino all'ultimo, nessuno si aspettava la Legia lì. Continuo a pensare che Napoli e Leicester siano le più forti, se stanno attente possono fare il pieno di punti fino allo scontro diretto".

Sul turnover di Spalletti 

"Secondo me in campionato arriverebbe altissimo, non è una squadra B ma una squadra intelligente. Bisogna sfruttare tutti i giocatori, faccio fatica a pensare a Demme, Mertens, Juan Jesus e Manolas concentrato come una riserve. Ad averne così di squadre B".

Su Osimhen

"Ha margini di crescita ancora enormi, può diventare tra i primi 5 al mondo. Con continuità di rendimento e applicazione insieme a Spalletti se riesce a sgrezzarsi su alcuni aspetti, come il gioco di sponda, questo ragazzo diventa un giocatore totale e dominante nelle prossime scene del panorama europeo. Mancava al nostro torneo e che manda in crisi parecchi allenatori avversari. C'è chi si chiude prendendosi dei rischi ma lui ha enormi margini di miglioramento".

Sulle squadre della finale della competizione

"Speriamo due italiane, sono sincero e onesto. Per come si sta mettendo in Champions League per qualcuno c'è la speranza di ritrovarsi in Europa League. Da febbraio in poi il livello sarà più alto. E ricordo anche che chi la vince va in Champions".