Orsi: “Questo Napoli è depresso ma adesso deve scendere in campo con tutta la concentrazione possibile”

Orsi: “Questo Napoli è depresso ma adesso deve scendere in campo con tutta la concentrazione possibile”

L’ex portiere Nando Orsi ha analizzato il momento del Napoli ai microfoni di Radio Marte

di Maria Ferriero, @m_ferriero
Orsi sul Napoli

Una gara fondamentale è quella che attende il Napoli questa sera. Gli uomini di Gennaro Gattuso saranno, infatti, impegnati nel match dei quarti di Coppa Italia contro la Lazio. I partenopei ripongono tutta la fiducia in questa gara che diventa cardine per il proseguo della stagione. Un’annata non semplice su cui si è soffermato anche Nando Orsi, ex portiere, intervenuto ai microfoni di Radio Marte. L’ex calciatore ha analizzato le possibili cause del momento degli azzurri.

Le parole di Orsi

“Il Napoli è depresso, ma quando c’è una partita da dentro o fuori bisogna andare in campo convinti perché ogni momento può essere quello giusto per la svolta. Il calcio non offre tempo per la depressione, bisogna scendere in campo con tutta la voglia e la concentrazione possibile. Ai miei tempi, non esistevano questi contratti lunghi, ma venivano rinnovati di anno in anno quindi in ogni stagione dovevi guadagnarti la riconferma. Poi, non esistevano le cifre di oggi e tutte queste sirene di mercato che inevitabilmente rendono la testa più pesante. Luis Alberto è uno dei centrocampisti più in forma del campionato, ha qualità, ma la Lazio è un collettivo, non si basa solo su un giocatore ed ha anche varietà di giocata per cui non credo che cambierà qualcosa nonostante la sua assenza”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy