Novellino: "Insigne stia al suo posto. Ancelotti ha fatto bene a punirlo"

Novellino ha parlato nell’edizione odierna de Il Mattinon

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde

Walter Novellino, noto allenatore, ha rilasciato un’intervista nell’edizione odierna de Il Mattino in merito allo stato di forma delle due compagini. Ecco di seguito quanto è stato evidenziato:

Strane impressioni

Ho l’impressione che qualcosa scricchioli fuori dal campo. Spero di sbagliarmi. La storia di Insigne non mi piace. Non giustifico l’atteggiamento di parenti e amici. Che ognuno resti a casa propria, nessuno deve intromettersi nel rapporto tra Lorenzo e la squadra. Sono cose che non fanno bene alla vita dello spogliatoio. E non è la prima volta che accade una cosa del genere.

Magari il non giocare…

Faccia il calciatore, le scelte non spettano a lui. Mi pare che si sia lamentato anche della posizione in campo: ma da quando un giocatore decide dove giocare? O forse Carlo ha bisogno di suggerimenti?

Posizione e punizioni

Ha una mentalità offensiva, essendo un figlioccio di Zeman e del suo 4-3-3. Può giocare ovunque, pure da seconda punta. Si rimetta in riga e si ricordi di essere il capitano. Magari domani gioca e fa gol. Perché no? È possibile. Quando sta in forma, fa la differenza. Inoltre Carlo ha fatto benissimo a spedirlo in tribuna contro il Genk. Doveva mandare al resto del gruppo il segnale che comanda lui.
Redazione

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy