Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimissime calcio napoli

Valcareggi: “Spalletti lavora 24h, tra i migliori in Europa. Anguissa? È un animale”

Anguissa (Getty Images)

Ecco l'intervista di Furio Valcareggi, agente dell'attaccante classe '99 Alessio Zerbin - tesserato del Napoli in prestito al Frosinone

Francesco Casillo

Tanti i temi trattati dal figlio dell'ex CT della Nazionale, Ferruccio Valcareggi. Dalle possibilità del Napoli nella lotta scudetto al ruolo imprescindibile di Zambo Anguissa.

Valcareggi: "Anguissa? Che acquisto! Napoli è il tuo anno"

 Victor Osimhen e Frank Anguissa (Photo by Getty Images)

Di seguito l'intervista di Ferruccio Valcareggi ai microfoni di Radio Marte durante Marte Sport Live:

"Il Napoli il campionato lo può davvero vincere quest'anno, quindi non avrei altro pensiero che la partita successiva. Insigne resta o no? Ora c'è e conta questo. Io immaginavo il Napoli alto in classifica, ora è giustamente primo perché ha un grandissimo allenatore, perfetto per Napoli come per Roma, meno per l'Inter. Lui adora Napoli e i napoletani, quando c'è questo clima bello queste sensazioni aiutano anche a vincere".

Su Zerbin

"Gioca a Frosinone, ha tante presenze, sta facendo bene. Ne volevo parlare con Giuntoli ma faccio fatica. Credo che il Napoli abbia interesse a prolungare, sta facendo un ottimo campionato in Serie B che è l'esame di Stato, potrebbe consacrarlo a partire con la prima squadra".

Su Zambo Anguissa

"Anguissa? Animale da metà campo pazzesco, solleva anche Zielinski. Un telecronista lo nomina 150 volte a partita, vuol dire che c'è sempre. Complimenti a Giuntoli perché è un acquisto azzeccatissimo, sembra siano 10 anni che gioca nel Napoli".

Sull'attuale stagione di Serie A

"Scordiamoci che le partite siano finite al 90', i solisti vengono fuori all'ultimo, la partita è in mano a loro. Il Napoli ha 3-4 solisti. Quando mai il Venezia batte la Roma o l'Empoli vince a Torino? Le gare sono tutte dure, difficili, quando vinci sei strafatto di stanchezza. Le vittorie larghe vanno dimenticate. A volte ci sono gli attaccanti che stentano un po', alla lunga gare facili non ci sono ma i pronostici sono spesso rispettati. Basta vedere il fatto che il Napoli non ha perso mai. Ha un allenatore che sta sul pezzo dalle 7 di mattina alle 21. Luciano è esigente, dà tanto alla squadra e pretende moltissimo. Il Napoli ha preso uno dei migliori allenatori d'Italia e d'Europa. A Napoli è venuto così volentieri che non si ha un'idea. Lo conosco da quando giocava nella Fiorentina".