Napoli-Torino, le pagelle: Manolas risolutore, Di Lorenzo chiude i conti

Napoli-Torino, le pagelle: Manolas risolutore, Di Lorenzo chiude i conti

di Luca D'Isanto, @Luca_disanto1
Napoli Torino, le parole di De Silvestri

Napoli-Torino, le pagelle degli azzurri firmate dalla redazione di CalcioNapoli1926.it:

Ospina 6 – La sua porta trema dopo appena due minuti con una doppia occasione Torino (Lukic prima e De Silvestri poi), ma il pericolo granata si esaurisce lì fino al novantesimo. Il portiere colombiano è preso in controtempo dall’inserimento di Edera che vale il 2-1, Fabian troppo distratto.

Di Lorenzo 7 – Ad un passo dal 2-0 su un perfetto inserimento nel corso della ripresa, il gol arriva soltanto nei minuti finale sbucando alle spalle di Rincon: Sirigu battuto e finalmente ecco il raddoppio che mette al sicuro il risultato.

Manolas 7 – Il centrale greco ha svoltato la stagione, nonostante la prolungata assenza di Kalidou Koulibaly. Ormai è uno dei migliori in campo in ogni gara: personalità e carisma quando c’è da spronare i suoi, attenzione quando c’è da difendere. Ottime qualità come colpitore di testa, stasera lo ha ribadito (guarda qui il video del gol).

Maksimovic 6,5 – L’allenatore ha trovato la sua coppia di centrali: collaudata e affidabile. Il serbo è in grande spolvero, difficile trovare una sua prestazione insufficiente nella gestione di Gennaro Gattuso.

Hysaj 6 – Torna titolare al posto dell’ottimo Mario Rui visto nelle ultime settimane. L’albanese non commette errori in copertura, si porta bene in avanti sulla fascia. Sovrapposizioni e scambi di palla frequenti con Insigne.

Napoli-Torino, le pagelle del centrocampo

Fabian 6 – Lo spagnolo dà ordine alla manovra, tenta la conclusione quando possibile. Negli ultimi minuti del primo tempo va giù per infortunio e spaventa il Napoli. Tutto si risolve nel migliore dei modi. Distratto quando il Torino accorcia con Edera in pieno recupero.

Lobotka 6,5 – Gara di grande quantità a centrocampo, riuscendo a servire bene i compagni in avvio ed impostazione dell’azione offensiva. Gattuso sceglie lo slovacco per far rifiatare Demme: la scelta non è stata azzardata. Crampi nel finale di gara, prova a restare in campo ma poi dalla panchina ordinano comunque il cambio.
(Dal 79′ Allan SV)

NAPLES, ITALY – FEBRUARY 29: Stanislav Lobotka of SSC Napoli vies with Simone Zaza of Torino FC during the Serie A match between SSC Napoli and Torino FC at Stadio San Paolo on February 29, 2020 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Zielinski 6,5 – Attivo su tutto il fronte del centrocampo, avanzando palla al piede quando necessario per dare una mano al reparto offensivo.

I voti del tridente

Politano 6,5 – Nel secondo tempo si mette particolarmente in evidenza: prima un perfetto assist che lancia Di Lorenzo, poi la grande occasione con Sirigu fuori dai pali. In entrambe le occasioni il Napoli non finalizza il raddoppio e tiene ancora il match sospeso su un filo sottile.
(Dall’84’ Elmas SV)

Milik 6 – Gioca per la squadra, spesso si ritrova spalle alla porta con i tre difensori del Torino a contrastarlo. Fa sponde, aiuta i compagni e tiene il baricentro alto. Non trova il gol, ma nel primo tempo reclama un calcio di rigore.
(Dal 74′ Mertens 6,5 – Gli bastano meno di dieci minuti per entrare in campo ed entrare nell’azione del 2-0 che chiude la gara a favore del Napoli. Perfetto il lancio per il taglio di Di Lorenzo)

Insigne 6 – Vivace e frizzante, prova a servire i compagni e prova la conclusione solitaria. Il napoletano non viene premiato dalla buona sorte e non batte il compagno di nazionale Sirigu.

© RIPRODUZIONE RISERVATA – Luca D’Isanto

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy