Tanta “moina” per nulla: la scienza ci dice che il Napoli ‘batte se stesso’ in quanto a sterilità offensiva! Il dato shock

di Giovanni Ibello
tampone Llorente
Il Napoli visto contro lo Spezia ha giocato una partita a tratti surreale, non dobbiamo girarci troppo intorno. La squadra ha creato innumerevoli palle gol senza però mai trovare la via della rete. Questo è un fatto non contestabile: quando c’è da gonfiare il sacco, i Gattuso boys fanno davvero tanta, troppa fatica. I colleghi della rivista Ultimo Uomo, hanno analizzato il tema “sterilità offensiva” utilizzando lo strumento scientifico degli “Exptected Goals”. L’analisi, seppur breve, è affidata alla penna dell’ottimo Alfredo Giacobbe. Queste le sue considerazioni riprese dalla nostra redazione:

Un dramma chiamato “gol”

petagna
(Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)
“Nella partita di ieri contro lo Spezia, il Napoli ha battuto il record di Expected Goals prodotti in una sconfitta (4.7) da quando elaboriamo questo tipo di dati in Serie A (quindi dalla stagione 2015/16). Il precedente record era detenuto sempre dal Napoli, che la scorsa stagione perse 2-3 con il Lecce nonostante 4.2 xG”. Insomma, in quanto a “sterilità” il Napoli batte finanche sé stesso. Siamo allo psicodramma.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy