Naldi: “Il calcio è un ambiente meschino. A Napoli è davvero complicato gestire una società”

di Leonardo Litterio
napoli

Salvatore Naldi, ultimo presidente della vecchia società partenopea, è rimasto particolarmente deluso dagli atteggiamenti di tifosi ed addetti ai lavori. Nelle sue dichiarazioni infatti, si evince senza dubbio il suo amore per il Napoli, non mancano però numerose critiche all’ambiente calcistico.

Naldi: “Il calcio è un ambiente meschino. A Napoli è davvero complicato gestire una società”

Napoli Bologna

Di seguito le dichiarazioni di Salvatore Naldi:

Sono una persona fin troppo onesta rapportata ad un ambiente del genere. Quando ho abbandonato la società ho fatto un favore a De Laurentiis, Ferlaino e Corbelli. Durante la mia presidenza ho dato davvero tanto al Napoli, ma sembra quasi come se nessuno se ne fosse accorto.

I tifosi che ci tengono davvero sono pochissimi, il resto pensa solo a puntare il dito e ad addossare le colpe. Quando ho mollato non c’è stato nessuno al mio fianco. Il meschino ambiente che ruota attorno al calcio mi ha costretto ad abbandonare. Ad oggi sono contento dei risultati della squadra ma parlo esclusivamente da tifoso, per me la società non merita nulla. A Napoli è davvero complicato gestire una squadra di calcio, non c’è alcuna distinzione tra chi lavora con onestà e chi non. Preferisco lavorare con turismo ed alberghi che sicuramente è un ambiente più pulito.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SU TWITTER 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy