Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimissime calcio napoli

Napoli-Sassuolo: è sfida tra Insigne e Berardi, passato contro possibile futuro

Napoli-Sassuolo: a meno di un'ora dal fischio di inizio analizziamo quello che potrebbe essere un duello chiave: Insigne contro Berardi

Francesco Casillo

Tra poco meno di un'ora il Napoli affronterà al Maradona il Sassuolo. Il match insieme a Cagliari-Verona aprirà la 35esima giornata di Serie A. Sarà sfida spettacolare e ricca di emozioni quella tra gli azzurri ed i neroverdi, e sarà anche una sfida tra Lorenzo Insigne, capitano azzurro e Domenico Berardi. Passato e presente del Napoli contro quello che potrebbe essere il futuro prossimo. Via Insigne e dentro Berardi, più di un'idea e di una suggestione.

Napoli-Sassuolo: duello a distanza tra Insigne e Berardi. Il 25 emiliano pronto a sostituire il capitano azzurro

Il Napoli affronterà come detto il temibile Sassuolo di Dionisi. Un'eventuale vittoria partenopea metterebbe in ghiaccio la partecipazione alla prossima edizione de la Uefa Champions League e darebbe una forte risposta al mondo Napoli, dopo i passi falsi con Fiorentina,Roma ed Empoli. Ridotte oramai all'osso le speranze di poter vincere il tricolore, il Napoli inzierà dopo essersi assicurata la Champions, a programmare la prossima stagione. Il primo obiettivo era quello di sostituire il partente Lorenzo Insigne: il 24 di Frattamaggiore lascerà Napoli per accasarsi al Toronto FC in Canada. Dopo aver acquistato Kvaratskhelia il mercato azzurro pare essersi diretto verso le corsie laterali basse, ma così non è. Difatti è forte l'interesse del club di De Laurentiis per Domenico Berardi, prossimo avversario con il suo Sassuolo, degli uomini di Spalletti.

I numeri sono impietosi quest'anno per Insigne: stessa posizione nel tridente di attacco, lui largo a sinistra, Berardi largo a destra, ma la differenza per numero di assist e reti segnate è netta. Lorenzo ha difatti collezionato 10 reti, di cui solo 2 su azione, e 6 assist. Berardi invece ha realizzato nel corso delle 29 gare disputate 14 reti ed 11 assist: doppia doppia per lui.

L'unico aspetto che potrà condizionare le scelte del Napoli è pero quello comportamentale: il capitano del Sassuolo è difatti un calciatore molto fumantino e in questa edizione della Serie A si è visto sventolare il cartellino giallo in faccia per ben 6 volte.

tutte le notizie di