Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimissime calcio napoli

CRONACA Superato il test Leicester: le notti europee continuano per gli Spalletti’s boys

NAPLES, ITALY - DECEMBER 09: Eljif Elmas of SSC Napoli (obscured) celebrates with teammates after scoring their team's third goal during the UEFA Europa League group C match between SSC Napoli and Leicester City at Stadio Diego Armando Maradona on December 09, 2021 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Il sogno Europa continua per gli Spalletti's boys. Saranno notti europee da sedicesimi, ma non importa: questo Napoli può giocarsela con tutti

Claudia Vivenzio

Il Napoli supera la prova di maturità europea e porta a casa i tre punti che significano qualificazione ai sedicesimi, e non agli ottavi considerando che lo Spartak ha vinto in Polonia per 1-0 sul Legia Varsavia.

Il Napoli supera il test Leicester: le notti europee continuano

 (Getty Images)

Adam Ounas ci mette quattro minuti per ripagare la fiducia di Luciano Spalletti. Zielinski ruba palla in mezzo al campo, serve Petagna che vede l'algerino sulla destra: gioco di gambe del numero 33 e diagonale perfetto, Schmeichel non può nulla. Al 24esimo poi si ripete lo stesso schema: azione individuale di Zielinski, Petagna si fa vedere ed Elmas deve solo appoggiare.

Sembra tutto in discesa per il Napoli ma il Leicester si gioca sua faccia europea al pari degli azzurri. Il secondo gol infatti funge da autentica scossa emotiva per le foxes che dopo tre minuti (al 27esimo) accorciano le distanze con Jonny Evans. Il difensore nordirlandese approfitta di un'azione rocambolesca e trova il tiro giusto.

Gli inglesi poi sono determinati mentre i partenopei subiscono un po' passivamente, forti del vantaggio. Sicurezza che viene castigata al 34esimo dal super gol di Hall che colpisce al volo da fuori area: rete chirurgica che si stampa nell'angolino basso, Meret incassa anche il secondo.

Il Napoli appare scosso e disorientato, in soltanto 7 minuti la squadra di Brendan Rodgers l'ha ribaltata. Ai mugugni di Luciano Spalletti in panchina si aggiunge anche l'episodio più brutto della serata, forse quello che avrà più strascichi per mister Spalletti. Al 42esimo Lozano ha un terribile scontro con Ndidi, il Chucky cade e atterra sul ginocchio del centrocampista. L'infortunio appare grave, entra lo staff munito di barella. Il numero 11 esce dal campo tra gli applausi e l'in bocca al lupo dello speaker.

Il secondo tempo

Il Napoli entra dagli spogliatoi con un'altra testa, probabilmente arrabbiato, indiavolato per aver buttato i due gol di vantaggio. E così al 54esimo ci pensa l'uomo di questa Europa League: ancora Eljif Elmas! Doppietta personale che si va ad aggiungere al suo score personale in questa competizione, per un totale di 4 reti e 1 assist.

Poi arriva un po' di sofferenza per il Napoli che si trova a dover fronteggiare le incursioni delle foxes. Al 78esimo allora mister Spalletti, saggiamente, mette fuori un Demme stanco e ammonito per Manolas - finalmente si rivede il greco!

Gli azzurri si chiudono e Meret compie un paio di uscite importanti e coraggiose. All'87esimo l'azione che pare dira: "Questa qualificazione la merita il Napoli!". Kevin Malcuit (subentrato al posto dell'infortunato Lozano) si trova a tu per tu con Schmeichel, il portiere compie un miracolo e gli dice di no, ma la partita dice un grande sì al Napoli! Triplice fischio, esplosione del Maradona e il sogno Europa continua per gli Spalletti's boys.

Saranno notti europee da sedicesimi, ma non importa: questo Napoli può giocarsela con tutti, senza paura e senza alibi come piace al mister.

Dall'inviata al Maradona Claudia Vivenzio